Grande Fratello 16 cambia giorno di programmazione: Barbara D’Urso si prepara a sfidare Simona Ventura

Il Grande Fratello 16 cambia giorno di programmazione. Ecco tutti i dettagli.

Barbara D’Urso pronta a sfidare Simona Ventura

Pare che la terza puntata del Grande Fratello 16 non andrà in onda al lunedì, come è stato per le prime due puntate del reality. Davide Maggio ha anticipato attraverso il suo sito che Barbara D’Urso non ci sarà la sera di Pasquetta, ma andrà in onda con la puntata in diretta del Grande Fratello martedì 23 aprile.

Questo significa che la conduttrice si sfiderà con la prima puntata di The Voice per la quale c’è grande attesa perché sarà condotta da Simona Ventura.

L’ultimo scontro tra le due conduttrici risale al lontano 2006 quando Simona Ventura conduceva L’Isola dei Famosi, mentre Barbara D’Urso Reality Circus. Mentre qualcuno afferma che Mediaset voglia sconfiggere l’esordio della sesta edizione di The Voice e il ritorno di Simona Ventura in Rai, qualcun altro, invece, afferma che la scelta è dettata dalle sconfitte del lunedì sera contro Montalbano.

Simona Ventura pronta a partire con The Voice

The Voice of Italy ripartirà per la sesta edizione martedì 23 aprile con la prima fase, le Blind Audition. I concorrenti inizieranno a cantare sul palco, mentre i giudici si troveranno di schiena. Solo se la voce incontrerà i gusti degli artisti seduti sulle poltrone rosse, questi premeranno il pulsante che permetterà loro di girarsi e vedere chi sta cantando. I quattro giudici scelti per la nuova edizione sono Elettra Lamborghini, Gigi D’Alessio, Gue Pequeno e Morgan.

Grande Fratello 16: le ultime novità

Nella prima settimana di permanenza nella Casa più spiata d’Italia sono già successe molte cose. Sono nate due coppie: Mila e Gennaro, Gaetano e Martina. Sono scoppiate due liti abbastanza forti: quella di Ambra e Enrico per la spesa e quella di Cristian e Michael per le insinuazioni sulla sessualità del Terlizzi. Quest’ultimo ha anche offeso pesantemente gli autori del Grande Fratello che, forse, prenderanno provvedimenti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!