Il Molo Rosso anticipazioni quarta e ultima puntata: Oscar ucciso per…

Il Molo Rosso anticipazioni quarta e ultima puntata: Oscar ucciso per...
Il Molo Rosso anticipazioni quarta e ultima puntata: Oscar ucciso per...

Le ultime anticipazioni de Il Molo Rosso sono a dir poco esplosive e ricche di nuovi colpi di scena. La quarta e ultima puntata della serie tv creata da Alex Pina andrà in onda mercoledì 24 aprile in prime time su Rai Due. Spuntano nuove interessanti verità che riguardano Oscar. Pare che l’uomo sia stato ucciso per nascondere la sua ultima attività illegale e qualcos’altro. Di che cosa si tratta? Non vi resta che approfondire gli spoiler del settimo e dell’ottavo episodio.

Anticipazioni Il Molo Rosso, episodio 7: Conrado e Alejandra sempre più vicini

La sconsolata Alejandra scopre che il defunto Oscar frequentava un altro club. Spinta dalla voglia di conoscere a fondo chi era veramente suo marito, l’architetto decide di andare in quel locale. Le sorprese però non finiscono qui.

Il tenente Conrado confida alla vedova che Oscar è stato ucciso. Tutte le prove che ha in mano, infatti, dimostrano che qualcuno ha voluto inscenare il suicidio di Oscar per nascondere qualcosa di losco. Queste nuove scoperte trasformano il loro rapporto da professionale a qualcosa di più. Nuovo amore all’orizzonte?

Trama quarta e ultima puntata, episodio 8: il lavoro sporco di Oscar

Nell’ultimo episodio de il Molo Rosso sembrano che le cose stiano per sistemarsi al meglio. L’architetto Alejandra torna alla sua quotidianità e sembra aver ripreso la forza di voler tornare al suo lavoro. Infatti, lei e la sua collega Katia ritornano alla progettazione di una nuova struttura edilizia.

Tutto sembra scorrere liscio come l’olio ma Alex non riesce a dimenticare Veronica, l’altra amante del defunto marito. Anzi, il loro rapporto amichevole si rafforza sempre di più quando scopre l’ultima attività di Oscar. Quest’ultimo, prima di morire, stava riciclando denaro sporco da un delinquente pericoloso. La verità sulla morte di Oscar si fa sempre più chiara e concreta.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!