Milano, mostra di Chagall al Palazzo Reale e proiezione del film dedicato all’artista

Il compleanno (1915), Marc Chagall. "Marc Chagall. Una retrospettiva 1908-1985" in mostra a Milano.

“Marc Chagall. Una retrospettiva 1908-1985”, la mostra. Attualmente è in corso al Palazzo Reale di Milano una mostra dedicata a Chagall, pittore russo naturalizzato francese. “Marc Chagall. Un retrospettiva 1908-1985”, curata da Claudia Zevi e Meret Meyer, ed organizzata nell’ambito del palinsesto culturale Milano cuore d’Europa, rappresenta la più grande retrospettiva mai dedicata nel nostro Paese all’artista che ha fatto della sua opera un linguaggio poetico. Il particolare e colorato stile di Chagall, il suo mondo surreale caratterizzato da atmosfere oniriche e popolato di teneri personaggi, sono frutto di una commistione culturale – la cultura ebraica, la cultura russa e la cultura occidentale – ed artistica – i grandi pittori della tradizione, la pittura francese e le avanguardie europee –. Chagall si lascia influenzare rimanendo sempre fedele a se stesso: la sua esistenza è costellata di tragedie, ma questo non compromette la fiducia che Chagall nutre nella possibilità di un mondo migliore, lo stupore e la meraviglia che, come un bambino, prova dinanzi alla natura.

Gli sposi della Tour Eiffel (1938), Marc Chagall.
Gli sposi della Tour Eiffel (1938), Marc Chagall. “Marc Chagall. Una retrospettiva 1908-1985” in mostra a Milano.

La mostra segue un percorso cronologico ben definito: le opere degli esordi realizzate in Russia (il primo dipinto, Le petit salon, risale al 1908), l’esilio in Francia e poi in America – dove perde la moglie Bella, suo unico grande amore –, la residenza definitiva nel Midi francese. I capolavori esposti, oltre 220, provengono da musei di fama internazionale (il MoMa, il Metropolitan Museum di New York, la National Gallery di Washington, il Museo Nazionale Russo di San Pietroburgo, il Centre Pompidou di Parigi), da collezioni pubbliche e private (Figura davanti alla volta blu, Nudo con pettineGli amanti blu, Nudo sopra Vitebsk, Don Chiosciotte, e così via). Molte opere, infatti, sono per noi inedite.

Informazioni pratiche. Il Palazzo Reale si trova in piazza Duomo 12, ed è raggiungibile sia in autobus che in metropolitana (linee 1 e 3, fermata Duomo). La mostra è accessibile tutti i giorni nei seguenti orari: lunedì 14.30-19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30. Il costo del biglietto intero è di 12 euro (ridotto 10), audioguida inclusa.

Speciale 2×1 Frecce Trenitalia. Mostrando in cassa il biglietto del treno con cui si è arrivati a Milano – in una data antecedente al massimo tre giorni da quella della visita – e pagando un ingresso intero, si ha diritto ad un ingresso omaggio per il proprio accompagnatore.

Per maggiori informazioni, visitate il sito dedicato alla mostra: www.mostrachagall.it

ATTENZIONE! 16 ottobre chiusura. Giovedì 16 ottobre la mostra sarà chiusa al pubblico per motivi di carattere istituzionale.

Scena tratta dal film "Chagall-Malevich" del regista Alexander Mitta.
Scena tratta dal film “Chagall-Malevich” del regista Alexander Mitta.

“Chagall-Malevich”, il film. In occasione della mostra, dal 21 al 26 ottobre 2014 lo Spazio Oberdan di Milano – che si trova in viale Vittorio Veneto 2 – presenta in anteprima nazionale il film “Chagall-Malevich”, del regista russo Alexander Mitta. Il film racconta la storia di Chagall interpretato dall’attore Leonid Bichevin – ed i suoi dissapori con il collega Kazimir Malevich, quando, nel 1917, fu nominato commissario dell’arte per il governatorato di Vitebsk. Di seguito gli orari delle proiezioni:

Orari delle proiezioni del film "Chagall-Malevich" presso lo Spazio Oberdan di Milano, dal 21 al 26 ottobre 2014.
Orari delle proiezioni del film “Chagall-Malevich” presso lo Spazio Oberdan di Milano.

Forse può interessarti anche: Firenze, mostra di Picasso a Palazzo Strozzi e Genova, Frida Kahlo e Diego Rivera in mostra al Palazzo Ducale

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!