Dieta mediterranea: perché è indicata anche in caso di diabete

Carboidrati non fanno ingrassare

La dieta mediterranea ha molteplici benefici per la salute. A dimostrarlo vi sono moltissimi studi. In particolare aiuta non solo a mantenere sotto controllo il peso, ma anche la glicemia, l’ipertensione e i livelli di colesterolo. Proprio per queste caratteristiche di fondo, si tratta di un regime dietetico che viene consigliato ai pazienti con diabete di tipo 2. Ma andiamo a considerare nel dettaglio perché questo tipo di dieta è consigliata a chi soffre di diabete.

Dieta mediterranea e diabete: i benefici

Il diabete di tipo 2 (diabete alimentare) è spesso la conseguenza di un regime dietetico non appropriato. Infatti può derivare dal sovrappeso. L’iperglicemia e l’iperinsulinemia costituiscono spie importanti che portano alla diagnosi. In questo senso una indicazione importante viene dall’American Diabetes Assciation, che in caso di diabete sottolinea l’importanza nel seguire un regime dietetico a basso contenuto di grassi, in particolare quelli saturi, zucchero e sale.

In questo senso la dieta mediterranea può venire incontro anche alle esgenze di chi è diabetico in quanto aiuta a tenere sotto controllo la glicemia. I vantaggi della dieta mediteranea derivano dal fatto che prevede un consumo di legumi, verdura, frutta (quella secca in particolare) che contengono carboidrati a lento rilascio. Pertanto aiutano nel mantenere entro valori di guardia la glicemia dopo i pasti.

Questo tipo di dieta non comporta solo un controllo più efficace sulla glicemia, ma è utile anche sotto il profilo lipidico, pertanto previene il rischio cardiovascolare e aiuta a non mettere peso.

Dieta mediterranea: i benefici per il cuore

La dieta mediteranea in particolare ha dei benefici anche per la salute cardiovascolare, in quanto la presenza di acidi grassi monoinsaturi nell’olio extra vergine di oliva, aumenta il numero delle cellule progenitrici endoteliali nel circolo sanguigno.

In pratica queste cellule staminali aiutano a riparare i danni subiti dai vasi sanguigni. Le persone con diabete hanno un alto rischio di sviluppare patologie a carico del cuore, per cui si tratta di una protezione indiretta che deriva dal seguire questo tipo di regime dietetico.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!