Lupin III: omaggio al compianto Monkey Punch, creatore del manga

Lupin III: omaggio al compianto Monkey Punch, creatore del manga
Lupin III: omaggio al compianto Monkey Punch, creatore del manga

Forse a molti non dirà nulla questo nome: Kazuhiko Kato. Internazionalmente, l’uomo in questione era conosciuto col nome di Monkey Punch, celebre fumettista giapponese, autore di Lupin III. Crediamo che il personaggio in questione non abbia bisogno di alcuna presentazione.

Lupin, nel corso dei decenni, è divenuta un’icona pop in Giappone e in Italia, così come nel resto del mondo. Il talentuoso Monkey Punch si è spento lo scorso 11 aprile a causa di una polmonite. Aveva 81 anni. Kato-sensei era malato da tempo, ma la notizia della sua dipartita ha colto tutti impreparati.

Lupin III: la carriera di Monkey Punch

Kazuhiko Kato iniziò la sua carriera di mangaka (autore di manga) nel lontano 1965. Le sue opere principali apparvero sulla rivista Manga Story. La sua prima proposizione fu l’opera ‘Come diventare un playboy’. Si trattava di un fumetto umoristico a vignette. Sempre per la stessa rivista, Kato pubblicò ‘Il ragazzo turbine di Ginza’ ispirato ad una storia ideata da Kohan Kawauchi.

La svolta si ebbe con la creazione dell’opera che lo fece conoscere in tutto il mondo: Lupin III. Fervente ammiratore dei romanzi di Maurice Leblanc, Kato decise di creare un discendente ideale del ladro gentiluomo Arsenio Lupin. Per aumentarne l’originalità, Kato unì su carta il ‘DNA’ di Lupin con quello dell’agente 007, dando vita ad un personaggio tanto scaltro e determinato quanto ironico ed amante delle belle donne.

La leggenda del ladro gentiluomo 

La prima avventura cartacea di Lupin III fu pubblicata il 10 agosto 1967 sulla rivista Manga Action. Inizialmente non suscitò un grande interesse e sembrava imminente l’interruzione del fumetto a detta di molti. Inaspettatamente, il manga di Lupin proseguì senza problemi alla fine, con tanto di capitolo finale. Tuttavia, a causa delle insistenti richieste del pubblico, si decise di disegnare una seconda serie: ‘Il Nuovo Lupin III‘.

Un fumetto avvincente, pieno di azione e suspense, tanto che la creatura di Punch festeggiò i 10 anni di pubblicazione editoriale. E se pensiamo che una decade al giorno d’oggi sia un periodo del tutto normale per un fumetto giapponese (vedi One Piece, in corso di pubblicazione dal 1997) all’epoca era davvero una vittoria per un mangaka. Nonostante il manga sia terminato da un pezzo, Lupin continua le sue avventure con l’uscita di nuovi film e serie TV. Addio Monkey, grazie per l’eredità artistica che ci hai lasciato!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!