Manuel Piredda: lo sfogo della madre Roberta, il giovane fu ucciso?

Manuel Piredda: lo sfogo della madre Roberta, il giovane fu ucciso?
Manuel Piredda: lo sfogo della madre Roberta, il giovane fu ucciso?

Roberta Mamusa è la madre di Manuel Piredda (27 anni al momento della morte) l’operaio di Gonnesa morto nella notte tra il 16 e il 17 aprile di 8 anni fa presso la sua abitazione di Bacu Abis.

Era il marito di Valentina Pitzalis (35) il cui volto rimase sfigurato la stessa notte nel corso dell’incendio. Prima delle festività pasquali, la signora Roberta è stata intervistata dal settimanale Giallo. La donna, sicura dell’innocenza, ha dichiarato:

‘Siamo nel periodo di Pasqua e il mio dolore aumenta. Manuel è stato ucciso la Domenica delle Palme e proprio oggi ricorre l’ottavo anniversario della sua morte. Io e mio marito Giuseppe da quel giorno non viviamo più. Stiamo male, al punto che a volte neanche comprendiamo se siamo vivi o morti’

Roberta ha aggiunto che dal giorno della morte di Manuel di strada ne è stata fatta tuttavia. La mamma di Manuel Piredda ha dichiarato che rispetto a quel lontano 2011 sono emersi elementi importanti che rappresentano una certezza per i sospetti della donna e di suo marito. La signora Mamusa ha ammesso per l’ennesima volta che il ragazzo fu ucciso e che adesso è giunta l’ora di dargli giustizia.

Manuel Piredda: la posizione di Valentina Pitzalis

Interrogata dai carabinieri, Valentina Pitzalis ha sempre affermato di essere sopravvissuta ad un tentato omicidio. Secondo le dichiarazioni della donna, suo marito Manuel Piredda sarebbe morto nel tentativo di darle fuoco.

Dopo diversi anni in cui la Pitzalis è apparsa come un’icona della lotta contro la violenza sulle donne, i genitori del Piredda sono riusciti a far riaprire l’inchiesta. Alla fine, la Pitzalis è stata indagata per omicidio volontario e incendio doloso.

Roberta Mamusa: ‘Un caso archiviato in 24 ore’

Nel corso della sua intervista a Giallo, Roberta Mamusa ha aggiunto:

‘Mi preme sottolineare una cosa: si è impropriamente detto che le immagini sono state riaperte. Ebbene, non è così. La morte di Manuel non è stata mai prima di oggi, oggetto di un’inchiesta da parte della magistratura. All’epoca del drammatico evento, infatti, il caso venne archiviato nell’arco di 24 ore per morte del reo’