Bonucci fa infuriare Conte e rivela il suo segreto…

Bonucci conte nazionale
Il comportamento di Bonucci ha fatto infuriare Conte che adesso medita sulla punizione

La sua prodezza è passata un po’ in secondo piano a causa delle polemiche arbitrali, ma Leonardo Bonucci è stato sicuramente uno dei protagonisti della super sfida tra Juventus e Roma.

E proprio sulle polemiche è intervenuto lo stesso Bonucci che sul suo profilo ufficiale di Twitter ha scritto la frase: “Sciacquatevi la bocca!!! Godo ancora, fino alla fine forza Juventus.

La frase ha subito riscosso polemiche tanto che lo stesso difensore ha poi pubblicato un’altra frase dicendo che la sua intenzione non era quella di offendere nessuno né di deriderlo. Il tweet non è passato inosservato neanche ad Antonio Conte che si è subito infuriato col difensore bianconero.

Infatti, all’inizio della sua avventura in azzurro, il commissario tecnico aveva specificato che durante i ritiri della nazionale  era proibito qualsiasi tipo di azione sui social. Il difensore bianconero è stato subito redarguito dal tecnico leccese e da Oriali che è intervenuto ai microfoni dei giornalisti e ha detto che Bonucci si è subito scusato e che quindi non verrà preso nessun provvedimento disciplinare nei suoi confronti. Bonucci può quindi continuare la sua avventura in nazionale.

Nel frattempo, a Torino è rimasto il motivatore personale dello juventino che ha rivelato il segreto della vittoria contro la Roma: “Prima della partita ho dato a Leo delle caramelle all’aglio da mangiare. Poi gli ho detto di alitare in faccia a Gervinho e Totti. Centinaia di anni fa, i soldati usavano l’aglio per mantenersi forti, sani e lucidi in battaglia
Il motivatore Alberto Ferrarini ha anche rivelato un retroscena legato alla prima stagione di Bonucci in bianconero, quando il difensore era bersagliato da fischi e critici: “Per fargli superare i fischi del pubblico, chiudevo Leo in cantina e lo riempivo di insulti. Se lui reagiva alle mie provocazioni, gli tiravo un pugno nello stomaco“.

Metodi duri, quindi, ma a quanto pare efficaci e infatti il preparatore di Bonucci redarguisce subito il suo assistito: “Mi sono arrabbiato subito con Leo dopo le sue dichiarazioni a fine partita. Lui ha definito questo gol il più bello e più importante della sua carriera, ma il suo gol più importante è quello che farà successivamente

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!