Scoperto un nuovo pianeta potenzialmente abitabile: Kepler-186f

kepler186f

L’ultimo pianeta scoperto potenzialmente abitabile, si chiama Kepler-186f e distaa 500 anni-luce dalla Terra.
Kepler 186f orbita intorno a una nana rossa grande metà del nostro Sole, più fredda e meno luminosa.
Il pianeta appena scoperto è più grande della Terra del 10% di più grande del nostro pianeta.
Un’orbita intorno al suo Sole dura 130 giorni terrestri.
Kepler-186f è accompagnato da altri quattro pianeti appartenenti allo stesso sistema solare.
Il nome Kepler è dovuto al fatto che a scoprirlo è stato l’omonimo telescopio spaziale ma non ha calcolato la massa; ciò impedisce agli astronomi della NASA di stabilire la composizione del pianeta stesso, e l’eventuale presenza di acqua allo stato liquido o solido.

Le somiglianze con la Terra ci sono, ma inferiori a quanto sembrino.
La scoperta dell’esopianeta è comunque molto importante: Kepler-186f dimostra come pianeti simili a quello terrestri non devono necessariamente orbitare intorno a una nana gialla, ovvero il Sole.
Questo pianeta dimostra  che pianeti simili alla Terra esistono anche intorno alle nane rosse; dovremmo esserne eccitati, e cercarne molti altri.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!