Amici 18: il ballerino Rafael Quenedit si è infortunato alla spalla: salta il Serale di questa sera? (Foto)

Amici 18: Rafael a rischio esibizione

Stasera alle 21:30 su Canale 5 andrà in onda il quinto appuntamento del Serale di Amici 18 e, stando alle prime anticipazioni ci saranno numerosi colpi di scena. Nello specifico il ballerino Rafael potrebbe non gareggiare a causa di un infortunio avvenuto in settimana.

Inoltre, Maria De Filippi potrebbe leggere il nuovo regolamento per la parte finale del talent show di Canale 5. Inoltre ci saranno delle prove proibitive volute assolutamente dal Maestro Beppe Vessicchio, dalla giurata Loredana Bertè e da alcuni professori, ad esempio Rudy Zerbi ha messo in sfida Tish e Giordana.

L’Infortunio di Rafael

In queste ultime ore tutti i fan di Amici di Maria De Filippi si sono posti un interrogativo: Rafael Quenedit stasera riuscirà ad esibirsi? Il ballerino della Squadra Bianca, infatti, in questi giorni ha avuto un serio problema alla spalla facendo preoccupare tutti.

“Non mi sento molto sicuro per questa contrattura. Mi sento insicuro anche perché ho perso la prova di sensualità con Vincenzo”,

ha confessato il ragazzo durante un confronto col coreografo Giuliano Peparini. A quel punto quest’ultimo ha replicato così:

“Non ti preoccupare per questo, Rafael. L’unica cosa di cui ti devi preoccupare è stare concentrato e ballare bene come stai già facendo”.

Quindi nella puntata odierna il danzatore non rischierà di uscire da Amici 18. (Continua dopo la foto)

Rafael

Amici 2019: Giuliano Peparini e i consigli a Rafael

Parlando con Giuliano Peparini, Rafael gli ha confidato questo:

“Io prima facevo solo variazioni di classico. Ma al Serale di Amici sono cambiato”.

Il coreografo del talent show di Maria De Filippi ha replicato in questo modo:

“Devi dire che hai ballato anche altre cose! Io non voglio che ti fermi qui e che ti metti nella condizione di non vivertela bene. Io voglio che tu rimanga forte e se devi dire qualcosa che non ti piace, dillo! Senza problemi”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!