Poliziotto uccide la moglie ed il motivo vi lascerà senza parole (Foto)

Close up of young man sitting on sofa with a gun in hand

Senza parole

Poliziotto uccide la moglie in Sicilia. Ennesima notizia di cronaca nera che lascia senza parole quella che arriva da Ragusa questa mattina. L’uomo ha ucciso sua moglie in casa, a Ragusa. Poi si è tolto la vita. Sono queste le prime notizie che arrivano dalla Sicilia. Un omicidio suicidio che non sembra esser stato causato da litigi o problematiche.

L’uomo pare abbia ucciso sua moglie mentre stava dormendo, usando la sua arma. Si sarebbe poi tolto la vita. Secondo quanto riferiscono i media siciliani, l’uomo avrebbe anche lasciato un biglietto. I due erano genitori di due bambini. (Continua dopo la foto)

L’uomo, un poliziotto che lavorava presso la Questura di Ragusa, avrebbe usato la sua arma, ritrovata poi vicino ai cadaveri dalle forze dell’ordine arrivate sul posto. La seconda notizia che lascia interdetti è quella della richiesta di aiuto: sono stati i due bambini della coppia a chiedere aiuto. I due infatti lasciano un bambino di sette anni e un bambino di sei anni. Pare che siano stati proprio i piccoli a chiamare le forze dell’ordine. Tragedie familiari che lasciano tanto amaro in bocca.

Dediche forti

La storia del poliziotto uccide la moglie a Ragusa sta facendo il giro del web. Al momento non è stata resa nota, almeno sui media, l’identità del poliziotto e quella di sua moglie ma, le fonti siciliani che stanno raccontando la notizia, conoscono i nomi delle persone coinvolte in questa vicenda. E pare che il poliziotto, prima di uccidere sua moglie, abbia scritto un post sui social. Avrebbe scritto un post su Fb nel quale si legge:

Ti ho dedicato tutta la mia vita, ti amo”

e poi avrebbe sparato alla moglie tre colpi di arma da fuoco uccidendola nel sonno. La donna, secondo quanto riferiscono i media siciliani, non era del posto. Pare che lei e suo marito si fossero conosciuti in Piemonte dove lui stava prestando servizio. Si sono poi trasferiti in Sicilia.

Ennesimo femminicidio

Ormai, la notizia del poliziotto che uccide la moglie a Ragusa, è l’ennesimo atto di femminicidio compiuto dall’inizio del 2019.