Sardegna: 10 luoghi imperdibili

Sardegna.Cala Mariolu

Ecco a voi un’altra interessante inchiesta a cura del sito SiViaggia, questa volta sono stati chiamati a esprimere il proprio giudizio i sardi, ai quali è stato chiesto di segnalare i luoghi della Sardegna, che a loro avviso, i turisti non possono fare a meno di visitare.

L’indagine ha portato ad una classifica di 10 stupendi luoghi, segnalati attraverso una pagina Facebook.

Partiamo dal presupposto che la Sardegna è da visitare in ogni suo angolo, dalle coste all’entroterra, scoprirete una regione dal fascino incredibile; pensate che dall’indagine in questione sono stati segnalati ben 56 posti! Andiamo allora a scoprire insieme 10 luoghi imperdibili di questa splendida isola.

Andiamo nel cuore della Sardegna, la Barbagia, vasta regione montuosa che si protende sui fianchi del Gennargentu, tra Nuoro e l’Ogliastra; il territorio rude e selvaggio che la caratterizza, ha reso impossibile la sua conquista da parte dei romani e proprio perché impenetrabile, gli diedero il nome di Barbaria, ma nonostante questo gode di una natura ospitale ed è ricca di bellezze da ammirare. In autunno la Barbagia è un vero spettacolo, molte sono le feste e le sagre popolari che si tengono durante questo periodo dell’anno, famosa è la manifestazione Autunno in Barbagia che si svolge tutti gli anni dal mese di settembre fino a dicembre.

Impossibile poi non citare la ricca e deliziosa gastronomia locale, con i suoi ottimi formaggi, il buonissimo maialino sardo, salumi, dolci e vini tipici, come il Cannonau e il famoso Filu ’e ferru, la grappa sarda. Altra tappa da non perdere è la Strada Litoranea Bosa, è un tratto di strada nella zona di Alghero, considerato tra i più suggestivi e spettacolari; percorrendola scoprirete paesaggi dalla natura selvaggia, scogliere a picco sul mare e panorami mozzafiato.

Altro luogo imperdibile è la Costa Smeralda, tratto di costa frequentato per lo più dai turisti per la sua mondanità, piuttosto che dai sardi, ciò nonostante, è impensabile non annoverarla tra i posti più belli dell’isola; ricca di splendide insenature, piccole spiagge, mare dai colori incredibili, dal verde all’azzurro cristallino, fino al blu intenso, un vero spettacolo della natura.

Chiunque vada in vacanza nel Nord della Sardegna, non può esimersi dall’andare a visitare Stintino, in provincia di Sassari; questo piccolo borgo è un incanto, celebre è la spiaggia di La Pelosa, sabbia bianca finissima che si congiunge a un mare azzurro cristallino, il simbolo è la torre aragonese, chiamata Torre della Pelosa risalente all’anno 1578; meno conosciuta ma altrettanto bella è la spiaggia delle Saline, poco fuori da Stintino.

Se si vuole scoprire il vero spirito dell’isola, secondo i sardi non si può perdere un’escursione a Su Gorropu o Gola di Gorropu, piazzatosi al sesto posto della classifica; è il canyon del Supramonte, sorge tra i Comuni di Orgosolo e Urzulei, alto ben oltre i 500 metri, la larghezza varia da poche decine di metri fino ad arrivare ai 4, è sicuramente uno dei canyon più grandi d’Europa. Per raggiungerlo occorrono tre ore di escursione, attraverso il sentiero Sedda ar Baccas.

Al quinto posto i sardi consigliano di visitare Baia di Chia, a Sud Ovest della Sardegna nel Golfo degli Angeli. Qui il mare turchese si infrange tra suggestivi speroni di roccia, la Baia è un rincorrersi di splendide spiagge e dune; nei pressi si possono ammirare i bellissimi fenicotteri rosa. Assolutamente da non perdere è il meraviglioso Arcipelago della Maddalena, una delle zone più suggestive ed incontaminate dell’isola; annovera a sé le isole di Caprera, Spargi, Santo Stefano, Budelli, Santa Maria, Razzoli e altre più piccole. Dal 1994 l’intero Arcipelago è un parco geomarino.

Siamo arrivati sul podio della classifica e al terzo posto troviamo Cala Goloritzé nel Golfo di Orosei nell’Ogliastra, è considerata una delle spiagge più suggestive di tutta la Sardegna, un monumento naturale; nata nel 1962 a seguito di una frana, il suo punto caratteristico è un pinnacolo alto 143 metri.

Al secondo posto si piazza un sito archeologico di epoca nuragica, Villaggio Tiscali, nel comune di Oliena e Dorgali, sorge sul Monte Tiscali; è un luogo dal fascino misterioso e suggestivo, nascosto agli occhi del mondo visibile solo quando si raggiunge l’interno della roccia; dinanzi a voi apparirà uno scenario mozzafiato, sulla parete si apre un ampio finestrone e il vostro sguardo si perderà sulla valle di Lanaittu.

Al primo posto tra i dieci luoghi imperdibili della Sardegna troviamo Cala Mariolu nel Golfo di Orosei, una spiaggia che definendola spettacolare, non si riesce comunque a rendere l’idea della sua bellezza; formata da tantissimi sassolini tondi di un colore bianco accecante e rosa, la si può raggiungere in barca, partendo da Santa Maria Navarrese, per i patiti del trekking invece c’è un suggestivo percorso attraverso un lungo sentiero che regala scorci dall’incomparabile bellezza.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!