Billie Eilish, curiosità sulla dark-popstar: vita privata e il presunto satanismo

Billie Eilish: i Bastille presentano la loro cover di Bad Guy

Billie Eilish (17 anni) è una dei più giovani talenti musicali Made in USA, che sta rapidamente scalando i vertici del successo a livello internazionale. La ragazza è nata a Los Angeles il 18 dicembre 2001 da una famiglia di artisti; infatti, suo padre Patrick O’Connell e sua madre Maggie Baird lavorano nel mondo del cinema e della musica, in qualità di attori, sceneggiatori e musicisti. ‘Bury a friend’ e ‘Bad Guy’ sono due pezzi forti del già ricco repertorio della cantante statunitense, che già si dice abbia dato origine ad un nuovo genere musicale: il dark-pop.

I videoclip disturbanti, il tono vocale caratterizzato da sussurri gutturali e i contenuti dei suoi brani, fanno di Billie Eilish una star atipica, difficilmente collocabile all’interno di un genere musicale ben conosciuto. In questo articolo vi daremo alcune informazioni sulla giovanissima cantante di Los Angeles, cercando inoltre di carpire qualcosa di più sulla sua vita privata e la vera persona di Billie Eilish.

Billie Eilish: gli esordi

Il primo successo di Billie Eilish è datato 2016, stiamo parlando del brano Ocean eyes, scritto dal fratello Finneas, musicista e membro di una band. La canzone ebbe una grande fortuna a livello mondiale, ricevendo oltre 200 milioni di stream su Spotify e 80 milioni di visualizzazioni su Youtube.

Il 2017 è la volta di Bellyache, prodotto grazie ad una nuova collaborazione tra Billie e Finneas. Grazie alla sua bravura ed al suo essere molto amata dai fan, la ragazza è divenuta una vera e propria icona. Come leggiamo da un articolo di Skuola.net, Billie è stata nominata ‘Portavoce delle generazione Z’. Con tale generazione ci si riferisce ai nati tra il 1995 e il 2010.

Una cantante satanica?

Bury a friend è sicuramente uno dei brani più inquietanti cantati dalla bellissima (e controversa) Billie Eilish. Nel videoclip si vede continuamente la Eilish in posizioni disturbanti che ricordano non poco alcune scene del film cult L’esorcista. Inoltre, la doppia voce, gli occhi che divengono privi di pupille, a significare la morte dell’anima di Billie, fanno pensare ad un certo ‘fascino del male’, una sorta di omaggio da parte dell’artista all’occulto,al proibito e a tutto ciò che è misterioso e fonte di negatività.

Non a caso, sono sorti molti video su Youtube che ‘testimonierebbero’ una particolare devozione di Billie al diavolo. Così come il fatto che la stessa Eilish segua 666 persone su IG e tale numero, come ben sappiamo, è quello indicante la Bestia. Tuttavia, l’errore di molti perbenisti è il fatto di non saper distinguere l’ ‘attrice’ dalla persona reale, il business dalla vita privata di un artista.

Alla fine, l’intento di Billie è stato reso noto più volte: dare un taglio al glamour ed al pop come inteso ai giorni nostri, proponendo inoltre nei suoi un’apologia dell’imperfetto, di ciò che potrebbe non apparire ‘cool’. Il sangue che esce a fiotti dal naso e le ginocchia sbucciate che Billie presenta in Bad Guy ne sono una prova.

La stessa star, durante un’intervista a Radio 105, ha dichiarato chiaramente: ‘Non scrivo di cupcake o confetti’. Insomma, tramite i suoi testi dark (che sono più che altro un omaggio all’horror ma non di certo al satanismo!) Billie Eilish condanna le frivolezze, la superficialità e l’ipocrisia che attanagliano il mondo del pop odierno e (perché no?) la stessa società che misura la gente tramite canoni discutibili.

Billie Eilish: una ragazza come tante

Intervistata da diverse radio statunitensi e italiane, Billie Eilish ha dimostrato di essere una ragazza forse un po’ eccentrica, ma allo stesso tempo dolce, gentile e disponibile. Una 17enne che ama scherzare e divertirsi come qualsiasi altro suo coetaneo. Bisogna dunque ben discernere la vera Billie dal personaggio demoniaco e negativo(?) che interpreta per fini esclusivamente artistici.

Riguardo l’amore, Billie Eilish ha dichiarato ad un’intervista a Radio 105: ‘Mi sembra che molte persone adulte pensino che solo perché abbia 17 anni non potrei capire un simile sentimento … Se pensi alla prima volta che ti sei innamorato, a com’era diverso, a come tu pensi che sia così. Quando ti chiedono chi sia la prima persona di cui ti sei innamorato, tutte queste cose ti vengono in mente. Tutte queste cose avvengono mentre stai crescendo, quindi da teenager succede quando succede. A me è successo prima rispetto ad una persona di una generazione più vecchia’. A leggere le sue dichiarazioni, pare che che Billie sia sentimentalmente impegnata, ma con chi non è dato saperlo.

Soffre della sindrome di Tourette

Billie Eilish ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo rapporto con la sindrome di Tourette, una patologia che cita spesso anche all’interno dei videoclip con lei protagonista. Durante un’intervista a Ellen DeGeneres ha spiegato che oramai convive da una vita con tale ‘fastidio’. Billie ha dichiarato che tutti i suoi amici e le persone che le sono accanto conoscono la sua situazione fisica, dichiarando perciò: ‘Averla non fa alcune differenza’.

Billie Eilish ha aggiunto di non aver mai parlato in pubblico di questa patologia, in quanto non vuole che la sindrome di Tourette possa in qualche modo marchiarla. La cantante ha aggiunto che anche i suoi fan le sono stati di supporto, poiché: ‘Anche molti di loro soffrono di tale sindrome e questo mi fa sentire a mio agio quando ne parlo’.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Marco Della Corte: