Massimo Lopez in lacrime, il dramma dell’attore: ‘Ho avuto paura di morire e…’ (Foto)

Massimo Lopez

Massimo Lopez si confessa a Vieni da me

Dopo la pausa dovuta al week-end, lunedì pomeriggio su Rai Uno è andata in onda la prima puntata settimanale di Vieni da me. Fra i vari ospiti presenti nel salotto di Caterina Balivo, i telespettatori sono rimasti molto colpiti dalle dichiarazioni fatte da Massimo Lopez.

Il noto attore che da anni lavora in coppia con il collega e l’amico Tullio Solenghi, ha parlato delle difficoltà vissute quando è stato improvvisamente colpito da un infarto mentre si stava esibendo in teatro. L’artista ricorda ancora con perfezione quegli attimi vissuti in quel giorno, affermando in lacrime che ha avuto paura di non farcela. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha detto nello studio Fabrizio Frizzi in Roma. (Continua dopo la foto)

Massimo Lopez

Il racconto di Lopez nel salotto di Caterina Balivo 

Intervistato da Caterina Balivo, Massimo Lopez ha rivelato che stava recitando e ad un tratto ha sentito un indolenzimento e non riusciva a capire il motivo. Quindi ha pensato che forse non si era allenato e nel frattempo ha continuato a recitare, ma il dolore diventava sempre più morte.

Ha aspettato ancora un minuto perché si è reso conto che fosse una cosa cardiaca. La cosa strana è che tutto questo stava accadendo mentre faceva ridere il pubblico. A quel punto si è fermato, dicendo agli spettatori che non poteva andare avanti, si è recato dietro le quinte riferendo al suo stretto collaboratore di chiamare immediatamente un’ambulanza.

“Sai quando hai paura di un evento e sei sempre terrorizzato? Poi quando accade passa la paura. Ho pensato di morire, mentre ero in ambulanza. Ho detto, questa volta ci sono io in quell’ambulanza che sente sempre da casa. Poi ho pensato, mentre avevo gli occhi socchiusi, magari finisce qui, chiudo gli occhi ed è finita oppure no”,

ha dichiarato l’attore a Vieni da me. Quest’ultimo, inoltre, a Caterina Balivo ha confessato di essere arrivato in ospedale ad Andria e al medico, molto giovane, gli disse:

“Sono molto motivato, mia moglie sta per partorire e se ne asce ora lo chiameremo Massimo”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!