Grande Fratello 16: frase omofoba verso Gabriel Garko, concorrente rischia squalifica (Foto)

Grande Fratello 16: Guendalina Canessa offende Gabriel Garko

La 16esima edizione del Grande Fratello è finita ancora una volta nella bufera. Questa volta a finire nell’occhio del ciclone è la nuova arrivata Guendalina Canessa. L’ex gieffina ed ex moglie di Daniele Interrante all’interno della casa di Cinecittà ha espresso alcuni giudizi su dei personaggi dello spettacolo italiani.

La donna ha applaudito uomini e donne dello showbiz che ha conosciuto in prima persona o di cui ha una grande stima. Ha speso delle belle parole dell’ex calciatore Marco Borriello e Enock, il fratello di Mario Balotelli.

Poi ad un tratto le si chiede se Gabriel Garko potesse essere il suo fidanzato ideale, la Canessa si è lasciata sfuggire una frase grave. Nello specifico gli ha attribuito il vocabolo ‘Femminella’, suscitando numerose polemiche sul web accusandola di essere omofoba. (Continua dopo la foto)

Guendalina Canessa al Grande Fratello 16

Grande Fratello 2019: il popolo del web chiede la squalifica di Guendalina Canessa

Commento poco lodevole da chi dichiara di essere circondata da tanti amici gay e che, in tutti i modi, ha cercato di far fare outing a Michael Terlizzi. Dopo la brutta uscita di Guendalina Canessa nei confronti di Gabriel Garko, i telespettatori del Grande Fratello 16, soprattutto gli utenti di Twitter, hanno chiesto a gran voce agli autori e a Barbara D’Urso di prendere dei seri provvedimento nei confronti della gieffina.

A questo punto lunedì prossimo, in occasione della sesta puntata, toccherà alla conduttrice napoletana a a prendere una decisione su questa vicenda. La D’Urso, essendo una sostenitrice del mondo LGBT potrebbe farla squalificare. L’influencer, qualche minuto prima, aveva espresso delle parole ambigue sulla collega Taylor Mega che, secondo il suo parere, non godrebbe di una bella reputazione:

“Fi** vera ma è fotonica. Ti apprezzo. Privatamente meglio non parlarne. E’ una ragazza molto molto birichina”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!