E’ vero che bere acqua e limone ogni mattina fa dimagrire?

E piuttosto diffusa la convinzione che bere acqua e limone al mattino faccia bene. In particolare iniziando la giornata in questo modo si riuscirebbe a dimagrire e a smaltire le tossine. Quanto c’è di effettivamente vero in questa credenza?

Bere acqua e limone fa davvero dimagrire?

C’è chi ritiene che seguire questa sorta di rito ogni giorno riuscirebbe a tornare in forma perdendo i chili di troppo. Questo perché l’acqua e limone avrebbero proprietà drenanti e quindi attiverebbero il metabolismo favorendo il dimagrimento. In realtà si tratta di un falso mito salutista. Andiamo a  considerare perché.

Bere acqua e limone, un falso mito salutista: ecco perché

E’ vero che il limone dà un buon apporto di vitamina C, ma è altrettanto vero che a lungo andare assumere ogni giorno acqua e limone a digiuno potrebbe comportare problemi di irritazione allo stomaco. L’acido citrico, di cui è ricco questo frutto, in chi è affetto da gastrite, favorendo l’aumento di acidità, potrebbe andare a danneggiare la mucosa gastrica.

Inoltre a lungo andare potrebbero aversi anche problemi al cavo orale a causa dell’effetto corrosivo dell’acido citrico sullo smalto dei denti.

Un’altra convinzione da sfatare è che bere acqua calda a digiuno col limone avrebbe proprietà alcalinizzanti importanti. In particolare servirebbe a regolare la funzionalità intestinale. Ma non è così, perché se in effetti l’acido citrico avesse realmente un potere alcalinizzante allora l’organismo manterrebbe il ph del sangue sul valore di 7,4.

Andiamo a ricapitolare perché acqua e limone a digiuno la mattina non fanno dimagrire e potrebbe anzi avere anche delle controindicazioni.

1. Il limone contiene solo vitamina C e sali minerali. Con queste sostanze non si dimagrisce.

2. A lungo andare negli individui sani può portare allo sviluppo gastriti, ulcere ed esofagiti.

3. Limone e acqua a digiuno la mattina non può quindi indicarsi per chi soffre già di gastrite, esofagiti e ulcere anche reflusso gastroesofageo. Il limone potrebbe favorire l’attivazione della pepsina, un enzima che si trova nello stoimaco che serve a scindere le proteine, andando così a peggiorare la situazione.

4. Infine noon ha proprietà alcalinizzanti e può andare a peggiorare lo smalto dei denti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!