Elena Santarelli, arriva l’annuncio ufficiale sul tumore: ‘Mio figlio Giacomo Corradi ce l’ha fatta…’

Elena Santarelli e il figlio Giacomo

Giacomo Corradi ce l’ha fatta

Elena Santarelli alcune ore fa ha dato un bellissima notizia: il figlio Giacomo sta molto meglio. La giornata di venerdì è stata particolare per i Corradi che hanno trovato l’occasione per festeggiare. La soubrette Laziale è il marito Bernardo sono al settimo cielo perché il loro primogenito è riuscito a sconfiggere il tumore.

Sono stati quasi due anni di calvario e, nonostante la distanza, i numerosi fan di Elena hanno seguito pari passo la storia del ragazzino. Anche se più volte ha parlato della malattia del figlio, la collaboratrice di Italia Si ha voluto mantenere il riserbo su Giacomo e alle cure cui si sottoponeva. Attraverso il suo profilo Instagram si vede il bellissimo sorriso del bambino, anche non vengono inquadrati gli occhi.

L’annuncio di Elena Santarelli su Instagram

Sul suo account IG si vedono due scatti. In un si vede Giacomo che sorride, mentre nell’altro mostra la stessa Santarelli che indossa una t-shirt con su scritto la seguente frase: ‘È un bellissimo giorno’. La moglie di Bernardo Corradi ha scritto che quando ha reso partecipi tutti i suoi follower del problema che li ha colpiti ha anche promesso che quando sarebbe arrivata la tanto attesa comunicazione della fine delle cure l’avrebbe condivisa con tutti gli internauti.

“Ecco quel giorno è arrivato: Giacomo finalmente è in ‘follow up’!”,

ha informato la soubrette di Aprilia. Tuttavia il giovane paziente dovrà continuare a fare dei controlli di routine.

La gioia della famiglia Corrradi

Una storia che era iniziata male e che per fortuna ha avuto un lieto fine e che ha reso felici i fan di Elena Santarelli ma anche della gente comune. Giacomo è riuscito a vincere la sua battaglia su un cancro cerebrale maligno e solo ora la madre vuole condividere questo particolare, sperando possa infondere positività a molte altre famiglie, ma ricordando che ogni bambino ha la sua storia e il suo percorso.

La Santarelli ha affermato che quando si affronta un percorso del genere a volte non si respira dopo aver sentito altre storie. Il suo consiglio è quello di vivere la propria storia senza fare troppi confronti, affidandosi ai medici che hanno in cura i bambini. Ecco il post in questione:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)