Dieta: un frutto esotico al posto dei carboidrati ti aiuterà a dimagrire: ecco quale

Ormai da anni anche sulle nostre tavole sono comparsi i frutti esotici. Tra questi ve n’è uno che merita particolare attenzione. Ci riferiamo all’avocado. Stando a uno studio questo frutto presenterebbe infatti delle proprietà molto interessanti per chi intende dimagrire.

Avocando: le proprietà dimagranti

I ricercatori del Center for Nutrition Research dell’Illinois Institute of Technology, hanno scoperto che l’avocado può essere utilizzato come un sostituito dei carboidrati. In particolare riuscirebbe ad aumentare la sazietà ed anche il grado di soddisfazione per il pasto negli adulti che si trovano in sovrappeso o sono obesi.

I ricercatori hanno analizzato 31 adulti che presentavano problemi di peso, ai quali è stato fatto mangiare questo frutto fresco quale sostituito dei carboidrati. Numerosi gli effetti riscontrati sui partecipanti.

L’avocado ha aumentato il senso di sazietà e l’appagamento per il pasto. Ciò avviene perché il frutto stimola la produzione di un ormone intestinale PYY, che ha l’effetto proprio di farci sentire sazi. Dallo studio è infatti emerso che questo frutto si è rivelato anche in grado di diminuire i picchi di insulina e glicemia. La diminuzione di questi valori porta anche alla diminuzione del rischio di sviluppare il diabete e le patologie cardiovascolari.

Per i ricercatori americani autori di questo studio, introdurre dei piccoli cambiamenti nella dieta può avere un risvolto importante in chi è in sovrappeso e obeso. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nutriens.

Avocado: le proprietà per la salute

L’Avocado ricco di vitamine, fibre, minerali e antiossidanti, presenta numerose proprietà benefiche per la salute. E’ noto scientificamente col nome di Persea americana. Si tratta di una specie arborea da frutto, originaria del Messico e del Centro America. L’avocado è un vero e proprio concentrato di vitamina E, del gruppo B, K e vitamina C. Cento grammi di questo frutto presentano circa 106 calorie.

Il consumo si associa alla riduzione del rischio cardiovascolare, aumento del senso di sazietà e anche della fertilità. I grassi contenuti dall’avocado sono quelli monoinsaturi, ovvero quelli buoni che mantengono il cuore in salute. In particolare abbonda di acido oleico che è il componente principale dell’olio di oliva. Fa bene anche alla vista grazie alla presenza di antiossidanti quali la luteina e la zeaxantina. E’ indicato anche per chi presenta una pelle secca o sensibile in quanto è molto nutriente.

Tra le controindicazioni si segnalano problemi digestivi causati dai FODMAP, carboidrati a catena corta, che alcune persone non sono in grado di digerire. In questi casi possono aversi gonfiore, crampi allo stomaco, diarrea o stipsi. In tali soggetti pertanto non è indicato il consumo di questo frutto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!