Il Viagra pericoloso per i ragazzi: s.o.s degli urologi

Il “medicinale” Viagra nato tempo fa per gli uomini di una certa età, i quali avevano bisogno di ordinare la loro erezione, oggi questa pillola azzurra sta avendo un grande successo fra i giovani. Gli urologi del SIU, Società Italiana di Urologia, lanciano un campanello d’allarme sulle conseguenze collaterali del Viagra poiché è imprudente assunzione la “terapia” da parte dei più giovani, i quali potrebbero divenire schiavi della pillola blu anche senza averne necessità, ma solo per affrontare l’ansia da prestazione.

Il presidente dell’associazione, Giuseppe Martorana, dichiara che gli uomini, principalmente quelli italiani, fanno fatica ad ammettere i loro problemi collegati alla propria sessualità. I problemi d’erezione possono essere collegati ad vari motivi: l’ansia lo stress, cause psicologiche, e tanti altri motivi. Per gli uomini, oggi specialmente per i più giovani, il Viagra è diventata una confortevole soluzione per non affrontare il vero problema, delimitandosi ad annullare il sintomo, quando è invece fondamentale combattere le patologie andrologiche senza tormenti: “Quello che occorrerebbe fare sarebbe promuovere campagne educative che scoraggino i giovani all’uso di questo farmaco. Purtroppo finora nessuno l’ha fatto. Si spera che le istituzioni si muovano e la Società italiana di urologia ha intrapreso una serie d’iniziative in tal senso”, consiglia il medico Martorana.

Per non divenire schiavi di questa pillola si devono affrontare i veri problemi ed le vere cause le quali fanno nascere le insicurezze sessuali del giovane con il pericolo di immettere in un mercato colmo di inside, in cui giungono anche molti prodotti imitati che possono rivelarsi dannoso per la salute dei ragazzi, particolarmente nella compravendita on line. Da non dimenticare che la pillola blu può creare una dipendenza da cui è poi sarà difficile uscirne.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!