Belen Rodriguez e Stefano De Martino a processo, le testimonianze a poche ore da Colorado

stefano de martino e belen rodriguez

Dal successo in televisione ai problemi in Procura 

Ieri sera su Rai Due è andata in onda l’ultima puntata di Made in Sud con Stefano De Martino e Fatima Trotta. Mentre questa sera su Italia 1 ci sarà un nuovo appuntamento con Colorado con Paolo Ruffini e Belen Rodriguez.

E proprio quest’ultima col ballerino napoletano oltre ad essere protagonisti del gossip per il ritorno di fiamma, ora si parla di loro per una vicenda giudiziaria. Andiamo a vedere cosa sta accadendo negli ultimi giorni.

Stefano De Martino e Belen Rodriguez protagonisti di un processo voluto da due fotografi 

E’ entrato nel vivo il processo che si sta celebrando nel Tribunale di Latina. I protagonisti di questa querelle sono Belen Rodriguez, il marito Stefano De Martino e poi di Perez Blanco. Quest’ultimo all’epoca era il fidanzato di Cecilia Rodriguez, sorella della soubrette argentina. In aula hanno deposto i due paparazzi vittime della presunta aggressione avvenuta nell’isola di Ponza.

Il tutto è accaduto nell’agosto di sette anni fa e che avevano denunciato i fatti alle forze dell’ordine della stazione locale di Ponza. A quanto pare era stata la stessa Procura di Latina e il Pubblico Ministero Cristina Pigozzo ad aprire questa inchiesta e stabilire il richiamo diretto a giudizio.

Nell’aula del Tribunale sono stati ricostruiti i fatti, a partire da quello che è accaduto quando i genitori del piccolo Santiago hanno visto a Palmarola, sopra un gommone, i due paparazzi che stavano facendo delle foto e si sono avvicinati a loro con la barca.

Belen e Stefano nei guai? 

Come hanno confermato le parti offese, ovvero i fotografi, tra quest’ultimi e Stefano De Martino e Perez Blanco sarebbe nata una colluttazione ed è stata sottratta la macchina fotografica che è stata poi rigettata senza la scheda contenente gli scatti che erano stati realizzati e che sono spariti nel nulla. A questo punto la Procura ha contestato l’esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e poi anche lesioni. Come andrà a finire?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!