Pamela Prati potrebbe finire nei guai per simulazione di reato: ‘La procura deve indagare seriamente’, parole di Bruzzone

Roberta Bruzzone ci vede poco chiaro sulla vicenda acido indirizzato alla Prati e Michelazzo 

La popolare criminologa Roberta Bruzzone, ospite a Storie Italiane di Eleonora Daniele, ha detto il suo punto di vista sulla vicenda Pamela Prati. In particolare sulle presunte minacce con l’acido che la soubrette sarda e a sua manager Eliana Michelazzo avrebbero ricevuto alcuni giorni fa. La rivelazione è avvenuta nell’appuntamento di Verissimo andato in onda sabato scorso. In quell’occasione entrambe hanno trovato un secchio con acido e sapone accompagnato da biglietto minaccioso:

“Al matrimonio ci arrivate a metà”.

Pamela ed Eliana, al centro della bufera mediatica intorno al matrimonio con il presunto imprenditore fantasma Mark Caltagirone, sarebbe state dunque prese di mira dagli hater subendo gravi intimidazioni. (Continua dopo la foto)

La Bruzzone chiede alla procura di indagare 

In tutto questo, però, interpellata a Storie Italiane, la criminologa Roberta Bruzzone ha voluto mettere in guardia Pamela Prati e ed Eliana Michelazzo. Infatti ha invitato la Procura di indagare in modo approfondito su questa storia. La psicologa ha detto che visto l’epoca in cui viviamo in cui le vittime di aggressioni con l’acido hanno subito danni tremendi e devastanti.

La donna, inoltre ha ricordato a tutti che esiste anche il reato di simulazione di reato. Quindi la Bruzzone ha ribadito di non alzare un po’ troppo la posta perché per lei questa minaccia che avrebbe raggiunto la Prati alla criminologa suscita diverse perplessità. Poi si è augurata che la Procura indaghi seriamente su questo aspetto perché se dovesse emergere che non c’è stata mai nessuna minaccia, altrimenti questa storia prenderebbe una piega molto diversa. (Continua dopo la foto)

Anche la Rai sta indagando

Sulla vicenda pamela Prati stanno indagando in tanti. Tra questi anche Michele Anzaldi, membro della Commissione di Vigilanza Rai, pare stia cercando di appurare la veridicità dei fatti ai fini di tutelare le azioni del servizio pubblico. Pamela, infatti, ha rivelato delle sue presunte nozze con Mark anche a Domenica In.

Intervista retribuita con tre mila euro che, qualora risultasse infondata, recherebbe un danno all’immagine alla tv di Stato. Sul portale web di Raiplay, nel frattempo, l’intervista di Mara Venier alla soubrette sarda con l’annuncio del suo imminente matrimonio a Domenica In, non è più disponibile.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!