Pamela Prati litiga in diretta con Barbara D’Urso: ‘Mi stai facendo un processo…’ (Video)

oznor

Pamela Prati ospite a Live Non è la D’Urso

Questa sera alle 21:30 su Canale 5 è andata in onda una nuova di Live Non è la D’Urso, il rotocalco condotto da Barbara D’Urso. Come annunciato nei promo e nelle sue altre trasmissioni, l’ospite d’eccezione è stata Pamela Prati.

Quest’ultima da un paio di mesi è al centro dell’attenzione mediatica per via del presunto matrimonio con Mark Caltagirone che, stando a diverse testimonianze non esisterebbe. Ma cosa ha detto nel salotto di Lady Cologno? Ricordiamo che oltre alla soubrette sarda era presente la manager Eliana Michelazzo e altri analisti. Andiamo a vedere cosa ha detto.

La verità di Pamela Prati

Barbara D’Urso ha fatto entrare in studio prima i suoi opinionisti e analisti. La conduttrice ha fatto entrare in studio prima i suoi opinionisti e analisti. Eliana ha affermato che ha pianto da stamane per via delle affermazioni fatte da Georgette Polizzi. La conduttrice subito dopo ha mandato in onda un filmato riassuntivo sulla vicenda Prati, tra cui la testimonianza del fotografo Sorge.

Dopo un lungo talk, finalmente Pamela è entrata in studio per dire la sua verità. Nemmeno il tempo di fare una domanda che Pamela Prati ha lasciato Live Non è la D’Urso. Ovviamente Barbara è rimasta senza parole e a quel punto ha mandato in onda una serie di servizi che dimostrano che è tutto un inganno. Subito dopo, però, la soubrette sarda è rientrata in studio.

Lo scontro

Pamela Prati ha attaccato Barbara D’Urso dicendole che lei da cinque puntate di Live Non è la D’Urso parla solo della sua vita privata. La soubrette ha affermato che Mark Caltagirone esiste.

“Mi stai facendo un processo”

ha affermato la Prati, ma alla fine c’è stata una lite tra i due. La donna non ha voluto rispondere a nessuna domanda della conduttrice partenopea.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

PAMELA PRATI LASCIA LO STUDIO ✈️✈️✈️

Un post condiviso da Trash Italiano (@trash_italiano) in data:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!