‘Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo sono lesbiche e insieme ricattavano i vip’: la clamorosa confessione (Foto)

La confessione di Eliana Michelazzo

Ieri sera su Canale 5 è andata in onda una puntata speciale di Live Non è la D’Urso. Infatti al cospetto di Barbara D’Urso c’era Eliana Michelazzo, l’ex agente di Pamela Prati. La 40enne ha raccontato la sua verità, ovvero di essere stata raggirata per dieci anni.

Nello specifico ha rivelato di essere stata fidanzata per tutto questo tempo con Simone Coppi, una persona che non esiste. Mark Caltagirone e i due bambini non esistono e la storia dell’acido è falsa. Infine ha dichiarato di aver denunciato in Questura la sua collega Pamela Perriciolo.

La bomba di Dagospia 

Questo sfogo, però, non ha convinto i telespettatori e il popolo del web che, su vari social network hanno espresso il loro parere. In tanti hanno affermato che Eliana non ha detto la verità. Infatti subito dopo la puntata di Live Non è la D’Urso è arrivata un’altra bomba mediatica.

A sganciarla è stato ancora una volta Dagospia, il portale diretto da Roberto D’Agostino. Il giornalista Giuseppe Candela, infatti, ha scritto di essere stanco di sentire boiate in televisione da parte della Michelazzo. Per lui ormai le tre donne hanno perso ogni diritto alla privacy, quindi ha deciso di raccontare tutto.

“LEI E LA PERRICCIOLO SONO LESBICHE, SONO STATE INSIEME PER ANNI, VIVONO INSIEME E INSIEME HANNO GESTITO I FINTI PROFILI, USATI PER RICATTARE STAR, STARLETTE E POLITICI – SIMONE COPPI NACQUE PER COPRIRE LA SUA BRUCIANTE SCONFITTA A ”UOMINI & DONNE” E L’AMORE SAFFICO – PAMELA PRATI È PIENA DI DEBITI DA BINGO E, PLAGIATA O NO, SI È MESSA IN MANO AL DUO”,

ha riferito il giornalista.

Una nuova testimonianza

Quindi questo fantomatico Simone Coppi sarebbe stato creato per usare come copertura all’omosessualità dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, ipotesi che potrebbe essere stata portata alla luce anche da Daniele Interrante. Quest’ultimo, infatti, in una puntata di Live Non è la D’Urso si è chiesto fra sé e sé a microfono aperto “Ma non è che questo Simone Coppi è stato usato come copertura da qualcuno?“.

Subito dopo la bomba di Dagospia è arrivata la replica della Michelazzo che ovviamente ovviamente ha negato tutto. Anzi ha detto che se fosse lesbica è stava insieme a Pamela non si sarebbe mai nascosta. In nottata, però, è arrivata un’altra testimonianza di una persona che lavorava con le due agenti, confermando la tesi di Roberto D’Agostino.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)