Amici 18, Loredana Berté: provoca Vincenzo Di Primo

Vincenzo Di Primo

La partecipazione come giudice di Loredana Bertè al Serale di Amici 2019 ha segnato, nel bene e nel male, una svolta nel talent show in onda su Canale 5. Se non fosse stata presente nel programma, probabilmente si sarebbero evitate certe polemiche.

Anche un po’ pretestuose in taluni frangenti, buona con alcuni, severissime con altri. E pensare a Vincenzo Di Primo è naturale: quante volte la sorella della compianta Mia Martini ha demolito il ballerino, in grado, a suo dire, di portare sul palcoscenico solo le coreografie cucitele addosso, per via dei limiti fisici.

Sentendosi attaccato ingiustamente, l’ex allievo dei Blu ha rispedito al mittente ogni genere di accusa. Un botta e risposta durato a lungo  finché la giudice ha indetto il ‘silenzio stampa’. Che interrompe a pochi giorni dalla finale per contestare ancora una volta il ragazzo.

Amici 18: Loredana Berté ignora Vincenzo di Primo

Da personaggio che ha un debole per la provocazione, la rock star elogia nel daytime i concorrenti rimasti in gara, ognuno meritevole di aggiudicarsi Amici 2019, dall’erede naturale Giordana Angi al tenore Alberto Urso, fino al ballerino Rafael Quenedit, ma…non Vincenzo. Più che dimenticanza è plausibile che la mancata menzione costituisca uno sgarbo, l’ultimo prima del giorno fatidico.

A microfoni aperti, Loredana Berté ammette di essersi comportata da vera str…a, però sente di aver avuto ragione. In finale è arrivato il talento. Ne hanno seminato abbastanza: ragazzi così se ne trovano pochi. Poi tesse complimenti per tutti loro, tranne che per Vincenzo Di Primo. Innanzitutto, loda Alberto, un fuoriclasse esportabile già da ora. Ha i requisiti indispensabili per affermarsi a livello mondiale. Un bravo ragazzo che la fa impazzire quando si mette in gioco. E poi scomoda il paragone che inorgoglirebbe chiunque: lo vede ripercorrere le orme di Andrea Bocelli.

Su Giordana constata che ha un talento cristallino, viscerale, particolarmente diretta e incalzante. Una meraviglia dal futuro roseo: può colmare il vuoto in questo momento lasciato nella discografia italiana. Rafael è, infine, un primo ballerino strepitoso, stupendo, fantastico, che si è messo notevolmente in gioco.

No comment, invece, su Vincenzo Di Primo, il che dispiace a Giordana. Ma per ciò che la riguarda eclama Santa Bertè poiché è stata l’unica che l’ha difesa. Vincenzo è nella danza ciò che lei sarebbe se fosse una ballerina. Si sente molto vicina a lui in quello che fa, umanamente è però chiaro che ha un debole per Rafael.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!