Un’altra vita, sull’isola di Ponza

La prima puntata della fiction Un’altra vita,  diretta da Cinzia TH Torrini e prodotta da Endemol insieme a Rai Fiction, va in onda l’11 settembre in prima serata. L’ideatore della serie è Ivan Cotroneo, che ha anche curato la sceneggiatura, in collaborazione con Stefano Bises e Monica Rametta.

Si conclude ieri sera la serie televisiva che vede come protagonista Vanessa Incontrada, regina indiscussa della prima serata. La fiction ottiene un enorme successo, con picchi d’ascolto che hanno raggiunto e superato il 32% di share e i 9 milioni di telespettatori. Numeri che portano a pensare alla scrittura di nuove puntate poiché la mancanza di una seconda serie, sarebbe un peccato.

La storia a inizio sull’isola di Ponza, con una serie di flash back che accompagneranno tutte le sei puntate. La dottoressa Emma Guarnieri, insieme alle tre figlie, si trasferirà sull’isola subito dopo lo scandalo che vede coinvolta la sua famiglia. Il marito, Pietro Guarnieri, viene accusato di frode, corruzione e così, Emma, decide di portare le figlie lontano da quello scandalo cha la sto soffocando, dalle domande dei giornalisti, da quegli occhi che continuano a fissarla, per la sola colpa di non aver capito o, forse, di aver capito troppo tardi. Ma l’isola è piccola, le voci girano, le persone hanno bisogno di qualcosa di cui parlare e cos’è meglio di uno scandalo per trascorrere le giornate? Con il trascorrere del tempo e dopo un inizio burrascoso, Emma e le tre giovani donne, sembrano trovare il loro spazio in quel mondo nuovo, caratterizzato da un mare che d’inverno è ancor più bello, se possibile. Uno sfondo dolce e malinconico, come lo sguardo di Emma, scenari indimenticabili e indescrivibili accompagnano le giornate di Emma fino al sopraggiungere di nuovi problemi, contrasti, nuovi amori. Perché sull’isola c’è lui, Antonio, interpretato da un sempre stupendo Daniele Liotti, con una moglie malata, diventata schizzofrenica dopo la perdita della loro piccola Sofia. Le vicende si accavallano, l’amore con lo sfondo del mare e di tramonti e notti che lasciano senza fiato, nasce e combatte, per lasciare, al termine dell’ultima puntata, forse ancora una speranza. “Tornerò, promettimi che ci sarai al mio ritorno”.

Le ultime parole pronunciate da Antonio fanno sperare nella realizzazione di quella seconda serie che, gli spettatori, attenderanno con ansia.

“Grazie a tutti per essere stati con noi in queste sei puntate, è stata un’altra vita bellissima! A presto, e grazie”.

Questo il saluto ai telespettatori della serie lasciato ieri sull’account Twitter di Un’altra vita. Ancora poche parole che mostrano la voglia di proseguire in questa splendida avventura. L’autore e sceneggiatore, Ivan Cotroneo,  in un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni conferma che ci sono reali e concrete possibilità di avere una seconda stagione. E noi, ce lo auguriamo.

Questa fction che, in alcuni tratti, sembra riportare in vita e sullo schermo il romanzo “Jane Eyre”, di Charlotte Bronte, conquista il cuore degli italiani, li incolla allo schermo per tutte le sei puntate che lasciano una conclusione dolce e amara. Cosa accadrà ad Emma? Potrebbe, anche lei, finire in prigione? E il suo amore con Antonio? E Anna? Cosa accadrà a Margherita dopo essere rimasta incinta a soli 16 anni? Questo universo al femminile esplorato in ogni sua luce, in tutti i suoi aspetti più nascosti, in quelle emozioni che fanno parte della vita di una donna comune, di una figlia dei nostri giorni, commuove e appassiona. E ancora, sullo sfondo, la bellezza di un’isola che lascia senza fiato.

Insomma, non ci resta che aspettare. Attendere quella conferma che, speriamo, non tardi ad arrivare, per l’inizio di una nuova stagione.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!