Caduta Libera, Gerry Scotti fa una confessione shock: ‘Mi hanno salvato i pannolini…’

Gerry Scotti
Gerry Scotti e il medico in studio a Chi vuol essere milionario

Gerry Scotti si confessa a La Repubblica

Senza ombra di dubbio Gerry Scotti è uno dei conduttori più amati della televisione italiana. L’artista pavese ogni giorno fa compagni a milioni di telespettatori con il game show Caduta Libera e successivamente col tg satirico Striscia la Notizia al fianco di Michelle Hunziker. Alcune ore fa ha rilasciando una lunga intervista a La Repubblica affermando di sentirsi un eroe. Andiamo a vedere nello specifico cosa ha detto al noto quotidiano nazionale.

Il conduttore pavese parla di televisione e della possibilità di ritirarsi

Intervista da La Repubblica, Gerry Scotti ha rivelato per quale motivo si sente molto fortunato. Il conduttore di Caduta Libera ha detto che è nato nella televisione nella fase in cui, al massimo, si giocava contro il telecomando. La famiglia davanti allo schermo, il programma piaceva, bene, non piaceva, clic. Mentre oggi i figli cenano e poi ognuno va per fatti suoi, con lo smartphone, il tablet.

“Quando realizzo, come in certi sabato sera di Tu si que vales, che i numeri e la composizione del pubblico ricreano per una volta quella situazione di allora mi sento eroico, sì. E’ un’impresa”,

ha riferito il pavese.

‘Mi hanno salvato i pannolini’: le prole di Gerry Scotti

Gerry Scotti ha 63 anni e nel corso della lunga intervista ha raccontato che a 60 pensava di ritirarsi dal piccolo schermo. L’uomo, però, ha riferito che Mediaset lo ha cercato ancora:

“Adesso è: quando non avrò un programma e passerò da una ospitata all’altra, abbattetemi”.

L’artista pavese ha ancora da dare molto alla televisione italiana. Il suo grande sogno è fare divulgazione, ad esempio fare Il Sir David Attenborough italiano.Scotti è una persona con lo spirito libero, quindi ha concluso l’intervista a La Repubblica in questo modo:

“Un giorno mi sono guardato allo specchio e ho detto: Gerry, se questa libertà te la devi guadagnare a furia di pannolini e cracker da pubblicizzare, va bene così. Ti vorranno sempre, per quello. E i pannolini ti salveranno la vita”.

Le parole de conduttore pavese fanno molto riflettere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!