Mila Suarez minaccia Francesca De Andrè, lei però non ha paura e contrattacca

Mila Suarez
Mila Suarez

La diatriba si chiude con l’intervento degli avvocati della marocchina

Mila Suarez continua ad avere problemi con Francesca De Andrè, soprattutto adesso che la ragazza è uscita dalla casa del Grande Fratello. Le due hanno avuto modo di rivedersi ieri durante la finale del Grande Fratello 16 e come sempre, sono volate parole grosse. Mila ha cercato di risolvere la questione minacciando la De Andrè menzionando i suoi avvocati. A quanto pare però Francesca non ha alcuna paura, è abbastanza determinata e vuole esprimere i suoi pensieri al 100%.

La discussione si è accesa abbastanza in fretta tanto che è stato necessario un intervento di Cristiano Malgioglio. L’artista si è ovviamente schierato dalla parte di Mila Suarez, l’ha difesa strenuamente probabilmente anche perchè è di parte. Inutile nascondere che tra lui e la figlia di Cristiano De Andrè ci sia parecchio astio.

Mila Suarez ha inizialmente dichiarato di non avere più intenzione di parlare con lei, poi però lo scontro è stato avviato. La De Andrè ha risposto che le sue minacce legali non le fanno alcuna paura, le scivolano addosso. L’ultimo affondo ha tirato in ballo la nuova fidanzata di Belli. Infatti secondo la De Andrè se Mila ha tutte le motivazioni per rivolgersi agli avvocati, può fare lo stesso appello anche la nuova compagna del suo ex.

Mila Suarez non le ha mandate a dire, spesso ha anche esagerato con termini duri e espressioni cattive nei suoi confronti. Questa potrebbe quindi essere una vera e propria guerra senza fine.

Mila Suarez difesa a spada tratta da Malgioglio

Cristiano Malgioglio ha difeso Mila dicendo che è una ragazza bellissima, non è vero che sembra una scimmia e che ha la cellulite. Tutte queste erano le accuse a lei rivolte da parte della De Andrè.

Niente pace quindi nè tra Francesca e Mila Suarez, nè tra la prima e Malgioglio che non sembra essere affatto intenzionato a dimenticare quanto è stato detto. Tutto è andato un pò troppo oltre, sia da una parte che dall’altra c’è stata esagerazione e purtroppo nessuno dei due vuol fare passi indietro.

Una sola cosa è positiva, probabilmente pur avendo a che fare entrambi con la D’Urso, non ci sarà più modo di condividere lo stesso studio e quindi prenderanno strade diverse.