Frittata di vermicelli imbottita

Frittata di vermicelli imbottita
Il piatto del giorno: frittata di vermicelli imbottita

La ricetta di quest’oggi è quella della frittata di vermicelli imbottita, un’idea gustosa di origine partenopea, perfetta per sfruttare le uova in eccesso e realizzare un piatto unico semplice da preparare e ottimo, idealmente accompagnato da una bottiglia di buon vino bianco o rosato. Vediamo insieme, allora, come si realizza questa pietanza.

 

Ingredienti per 4 persone:

250 g di vermicelli

30 g di burro

2 cucchiai colmi di grana grattugiato

4 uova

1 ciuffo di prezzemolo tritato

Per il ripieno:

300 g di pomodori pelati freschi o in scatola, senza semi

1 pezzetto di cipolla affettata

5 cucchiai di olio di oliva

3 bocconcini di mozzarella affettati o 1 treccina

50 g di salame tagliato a dadini

sale e pepe

 

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Attrezzatura richiesta: una padella in ferro con il fondo di circa 20 centimetri di diametro oppure antiaderente

 

Preparazione:

In un tegamino soffriggere la cipolla in 3 cucchiai di olio, mettere i pomodori, salare, pepare e cuocere a fuoco moderato facendo addensare la salsa.

Nel frattempo lessare i vermicelli in abbondante acqua salata, scolarli al dente e condirli con 30 g di burro, il formaggi grattugiato, le uova sbattute col prezzemolo tritato e un pizzico di sale; rimescolare accuratamente.

Mettere sul fuoco una padella con un cucchiaio di olio; appena caldo, distribuire sul fondo metà dose di pasta e coprirla con la mozzarella, il salame e la salsa preparata, lasciando un bordo tutt’attorno; ricoprire con l’altra metà di pasta.

Cuocere la frittata a fuoco moderato, scuotendo la padella perché non attacchi.

Appena si sarà formata una crosticina da una parte, voltarla aiutandosi con un piatto o un coperchio; mettere un altro cucchiaio di olio, lasciarlo scaldare e cuocere la frittata allo stesso modo anche dall’altra parte; farla scivolare su un piatto caldo e servirla.

N.B. Per questo piatto è possibile usare anche della pasta avanzata.

 

L’appuntamento con la prossima ricetta è, come di consueto, fissato per domani; intanto, se volete restare aggiornati con tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e cucina, potete chiedermi l’amicizia cliccando qui e se siete alla ricerca di idee gustose per i vostri amici intolleranti al glutine, potete seguirmi mettendo il vostro like qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!