SEO: come cambia l’ottimizzazione

seo

Dare una definizione delle attività che stanno dietro la SEO non è affatto facile.
Parliamo di numeri di link di ritorno a un sito, utilizzo corretto della grammatica, utilizzo corretto delle parole chiave, attenzione ai social network.
L’algoritmo di Google cambia a ritmi veloci e seguirne il processo non è semplice affinché si possa eseguire un ottimizzazione perfetta.
Come è possibile ottimizzare per il motore di ricerca allo stato attuale?

E’ necessario trovare un compromesso tra una buona scrittura e una buona ottimizzazione.
Un articolo scritto bene, che riporta informazioni interessanti per l’utente, ma che non è rilevato dal motore di ricerca perché non ottimizzato, avrà vita breve o nulla.

Un articolo, invece, scritto pensando solo al posizionamento sul motore di ricerca, potenzialmente potrà essere trovato in Rete, ma rischierà di non avere nessuna visualizzazione se non sarà condiviso in quanto ritenuto poco utile per l’utente.

Quindi bisogna realizzare contenuti rintracciabili sul motore di ricerca, ma allo stesso tempo utili all’utente e utili e chiari; per farlo, basta seguire semplici regole:

  • scrivere un titolo originale contenente la parole chiave e che prometta la realtà di quanto riporterà l’articolo
  • ottimizzare le immagini
  • inserire relativi link esterni autorevoli

Tutto ciò porterà ad una maggiore condivisione e di conseguenza ad una maggiore visibilità online.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!