‘Sei un truffatore…’: Denis Dosio finisce nei guai dopo l’ospitata da Barbara D’Urso

Denis Dosio accusato da un collega youtuber di essere un truffatore: ecco il motivo

Senza ombra di dubbio il giovanissimo Denis Dosio è uno degli youtuber più apprezzati e seguiti dalle teenagers. E in queste ultime settimane ha ottenuto una maggiore popolarità grazie alle sue due ospitate a Pomeriggio Cinque, il rotocalco condotto da Barbara D’Urso e che in questo momento è in pausa estiva.

Il 18enne, però, nella giornata di martedì 18 giugno 2019 ha fatto molto discutere anche per un altro motivo. Cosa è successo? Un suo collega youtuber, come riportato dal sito internet Webboh, l’ha attaccato pesantemente, accusandolo addirittura di essere un truffatore. Cosa ha detto di preciso? Il rivale ha realizzato un video sul suo canale dicendo:

“Denis Dosio, sei un truffatore. Sta vendendo, per conto di un sito truffa, delle airpods cinesi spacciandole per quelle vere della Apple. Quelle originali costano 180 euro, su questo sito le vendono tipo a 18 euro con un falso sconto da 50 a 18 euro”.

L’altro youtuber starà dicendo la verità? E soprattutto Denis Dosio replicherà alle pesanti accuse ricevute nelle ultime ore?

Denis Dosio potrebbe finire nei guai: ecco cosa è successo

Lo youtuber in questione è Youtube Fa Ca**re, ma il suo vero nome è Simone Santoro. Quest’ultimo dopo aver offeso pesantemente il collega Denis Dosio, arrivando addirittura a definirlo un truffatore perché sul suo profilo Instagram promuove dei prodotti di tecnologia di un presunto portale web truffaldino, ha anche voluto aggiungere nella clip che ha pubblicato martedì le seguenti dichiarazioni:

“Finché vizi le tue bambine, che poverine non hanno fatto nulla di male. Ma questo non vuol dire approfittarsi di loro solo per i like e per spillare loro soldi attraverso un sito truffa”.

Affermazioni molto pesanti che con molta probabilità creeranno dei problemi al giovane Denis. Sicuramente nelle prossime ore il 18enne che di recente è stato ospite da Barbara D’Urso darà tutte le spiegazioni possibili. Intanto il suo account Instagram continua a salire vertiginosamente arrivando a sfiorare quasi mezzo milione di seguaci.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)