Da Caduta Libera all’ospedale: Gerry Scotti e i 5 mila euro per la lotta contro le malattie genetiche

Scotti
Scotti l'imbarazzante verità sulle letterine

Da Caduta Libera all’associazione Vola con Martin

Gerry Scotti non è solo un ottimo conduttore televisivo. Il pavese, infatti, è anche una persona molto sensibile che aiuta il prossimo e sostiene spesso delle onlus destinate a combattere delle brutte malattie. In questi anni, sia a Caduta Libera che in altre sue trasmissioni, zio Gerry ha portato avanti La fabbrica del sorriso. Mentre qualche ora fa l’artista ha fatto una cospicua donazione per la lotto contro le malattie genetiche.

Il commovente gesto di Gerry Scotti

Senza ombra di dubbio Gerry Scotti è uno dei volti più amati della televisione italiana, alla pari di Carlo Conti e Paolo Bonolis. Il conduttore di Caduta Libera, però, è anche uno dei personaggi del piccolo schermo più generosi, infatti non si tira mai indietro a delle opere di bene, soprattutto quando si parla di bambini.

Qualche giorno fa, infatti, il pavese insieme a Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia si è reso protagonista di un gesto molto nobile. Nello specifico Gerry Scotti, nominato Ambasciatore per la ricerca, ha visitato insieme a Sala l’associazione ‘Vola con Martin oltre il 21’.

Questa onlus è stata creata l’anno scorso, quando Davide e Ombretta Orio hanno deciso di fare qualcosa di concreto per la ricerca scientifica per migliorare la qualità della vita dei bambini con sindrome di Down. Ricordiamo, infatti, che i due hanno un figlio, Martin, affetto anch’esso da questa patologia e che oggi ha due anni.

Il ringraziamento dei genitori di Martin e le parole di Gerry Scotti

Quando Gerry Scotti è venuto a conoscenza di questa nobile causa ha deciso di recarsi sul posto per visitarli e vedere di persona il loro operato. Il conduttore di Caduta Libera, inoltre, ha fatto una donazione di ben cinque mila euro per rafforzare il progetto.

Il padre e la madre di Martin hanno ringraziato con tutto il cuore l’artista pavese per l’attenzione e l’umanità mostrata nei loro confronti e in quella dell’associazione. Anche il vicepresidente Fabrizio Sala ha voluto rendere omaggio a Scotti e quest’ultimo è rimasto molto scosso dalla storia del piccolo Martin.

“LA STORIA DELLA FAMIGLIA DI MARTIN MI HA TOCCATO NEL PROFONDO.SIA PER LA FORZA DI QUESTI GENITORI CHE INVECE DI FARSI SOPRAFFARE DALLO SCONFORTO HANNO RADDOPPIATO I LORO SFORZI PER INDIVIDUARE UNA STRADA CHE POSSA PORTARE ALLA CURA DEI PROBLEMI DI MARTIN”,

ha detto il presentatore Mediaset.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!