“Mi sento umiliato”: Pupo rivela le ‘proposte indecenti’

Pupo

Pupo e le ‘proposte indecenti’. Da giorni ormai escono indiscrezioni su quali saranno i palinsesti Rai e Mediaset per la prossima stagione televisiva. Il pubblico può gustarsi attualmente Temptation Island e i salotti mattutini e pomeridiani Rai, ovverosia Unomattina Estate, Io e Te e La vita in diretta Estate.

Con l’autunno sul piccolo schermo sbarcheranno due tra le trasmissioni più amate della tv generalista: Ballando con le Stelle e Tale e Quale Show. Il cast di quest’ultimo sta prendendo forma, mentre lo show danzereccio di Milly Carlucci sta ancora festeggiando il recente successo ottenuto. La partecipazione di un cantante nonché uomo di spettacolo come Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, potrebbe rappresentare un signor valore aggiunto. Tuttavia, sulle pagine di Rolling Stones il diretto interessato smentisce categoricamente un eventuale approdo.

Pupo rifiuta le avances: “Mi sento umiliato e offeso”

Gli hanno proposto di fare il giudice a Ora o Mai Più e il concorrente sia a Ballando con Stelle che a Tale e Quale Show. Si è dichiarato offeso e umiliato quando gli sottopongono questi progetti. Non gliene sono mancate le offerte, da concorrente a Ballando con le Stelle e Tale e Quale Show a giudice a Ora o Mai Più e Sanremo Young.

Ma Pupo si è sempre rifiutato di scendere a compromessi. Con una inscalfibile certezza: non può chianare la testa. Meglio mettersi dunque il cuore in pace: Pupo non parteciperà a uno dei programmi Rai 1 sopra menzionati. Solo le offerte degne di quello che reputa sia il suo valore verranno prese in considerazione.

Sanremo e il “magheggio” del 2010

Pupo sogna di poter presentare il Festival di Sanremo od occupare, perlomeno, la carica di direttore artistico. Da risorsa musicale, anche se mal sfruttata, lancerebbe la kermesse canora nella discografia europea. Dovrà però prevedibilmente mettersi in fila: l’edizione 2020 sarà con ogni probabilità una corsa a due. Il super favorito, spalleggiato da illustri colleghi, è Amadeus, che all’azienda ha dato la vita.

Alcune indiscrezioni vorrebbero Alessandro Cattelan sostituire Claudio Baglioni: l’ad Salini ci sta pensando su e nei prossimi giorni giungerà inevitabilmente a una decisione. Sul palco dell’Ariston Pupo è salito per l’ultima volta nel 2010 da concorrente con il brano Italia Amore Mio, cantato insieme a Luca Canonici ed Emanuele Filiberto di Savoia.

Durante quell’edizione vinse Valerio Scanu, in quello che fu secondo l’interprete di Gelato al Cioccolato e Su di Noi l’ultimo magheggio. In realtà lo avrebbe ritirato loro, se non fosse che gli organizzatori avevano paura di premiare a Sanremo il Principe Emanuele Filiberto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!