Dieta di Luglio: dimagrisci velocemente e ti abbronzi, ecco come (FOTO)

Dieta disintossicante

Dieta di Luglio

Dieta di Luglio, siete pronte a mettervi a dieta? Consumando la frutta e la verdura di stagione non solo perdete peso, ma vi abbronzate anche più in fretta.

Ormai siamo in piena estate e sulla tavola arrivano tante delizie della terra. Dalle zucchine, ai fagiolini, passando per la lattuga, le melanzane, i peperoni e i porri. E mentre il mare ci regala tanti pesci buoni, sani e ricchi di Omega 3, come il dentice, l’orata, le sardine e la spigola, per la frutta c’è solo l’imbarazzo della scelta, fra susine, prugne, pesche, more, lamponi, anguria, melone, ma soprattutto albicocche. (Continua dopo la foto)

Quest’ultime sono le vere regine dell’estate, ricche di proprietà nutritive e povere di calorie, sono ottime alleate della dieta e un super alimento che vi aiuterà a tornare in forma in breve tempo e con pochissimo sforzo. Zuccherine, morbide e fragranti, le albicocche sono il frutto ideale da mangiare quando arriva il caldo e abbiamo voglia di qualcosa che ci depuri e ci aiuti a mantenere la linea. La nutrizionista Santini ricorda dal suo blog ricorda anche il pomodoro, ricco di licopene.

Dimagrisci e ti abbronzi

Questo frutto è perfetto se avete voglia di qualcosa di buono, 100 grammi di prodotto infatti apportano solamene 28 calorie. Se ne possono mangiare anche 4/5 al giorno per fare il pieno di sali minerali e vitamine. Le proprietà benefiche di questo alimento sono evidenti grazie al suo colore. Le albicocche infatti sono ricche di betacarotene e vitamina A, fondamentali per la salute della pelle, soprattutto d’estate, quando fra tintarella e continui bagni al mare, ha un maggiore bisogno di protezione.

Dieta dei colori approvata dall’American Heart Association

Approvata dall’American Heart Association, questa dieta inizia con un primo giorno all’insegna di alimenti facenti parte del gruppo bianco.In questo novero troviamo cibi come agliocipollacavolfiore, finocchi e sedano. Tra le loro proprietà, va ricordata la capacità di tenere sotto controllo la pressione del sangue grazie alla presenza di quercetina.

Da citare è anche l’aiuto che danno all’efficienza dei processi digestivi e nella lotta contro il colesterolo cattivo LDL. Un ipotetico menu può prevedere un vasetto di yogurt magro a colazione (se si vuole, è possibile aggiungere un po’ di fiocchi di avena), una pera come spuntino di metà mattina, un pranzo all’insegna di riso bollito condito con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e associato a un contorno di cavolfiori.