Mara Venier senza freni, ‘tira le orecchie’ in diretta Arisa: ‘Ma come ti sei conciata…’ (Foto)

Mara Venier e Arisa

Mara Venier rimprovera Arisa in pubblico: ecco cosa è successo

Come tutti ben sanno Mara Venier è una persona che non ha peli sulla lingua. L’ennesima dimostrazione si è avuta qualche ora fa quando la nota conduttrice di Domenica In ha rimproverato davanti a tutti la cantante Arisa.

Ma per quale motivo? Quest’ultima si è presentata sul palco con un look stravagante lasciando senza parole la moglie di Nicola Carraro. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa è accaduto.

Al Premio Biagio Agnes Arisa si presenta con un look stravagante

“Ma come ti sei conciata, figlia mia?!”,

ha esclamato Mara Venier ad Arisa. Il divertente siparietto è avvenuto sul palco della serata Biagio Agnes, ovvero l’undicesima edizione del prestigioso premio di giornalismo internazionale, tenutasi nella splendida cornice di Sorrento.

A presentare la serata c’era proprio l’artista veneziana e il giornalista del TG1 e prossimo conduttore de La ita in diretta, Alberto Matano. Fra i vari ospiti della serata c’era appunto Arisa che si è presentata davanti al pubblico campano con un taglio di capelli aggressivo, stile punk, essendosi praticamente rasata ai lati. (Continua dopo la foto)

Mara Venier rimprovera Arisa

Mara Venier ‘tira le orecchie’ ad Arisa per il taglio di capelli punk

La nuova acconciatura di Arisa ha letteralmente scioccato la padrona di casa Mara Venier che, in modo ironico le ha detto:

“Ma come ti sei conciata, figlia mia?! Io ti voglio bene, lo sai, ma che ti è venuto in mente? Meglio che non mi dici il nome di chi ti ha ridotta così”.

La diretta interessata non si è offesa per nulla al rimprovero di zia Mara. Anzi, la cantante è stata al gioco, affermando di essersi già pentita del taglio di capelli. Arisa, in pratica, si è resa conto di aver fatto l’ennesima follia. Non è la prima volta che l’ex giudice di X Factor fa degli stravolgimenti del suo look, ma questa volta ha superato ogni aspettativa.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!