Tragedia a Uomini e Donne, ex dama del Trono over in ospedale in gravissime condizioni (Foto)

Ex protagonisti del Trono over di Uomini e donne coinvolti in una esplosione

Qualche ora fa è stata diffusa una notizia di cronaca che ha scosso tutti i telespettatori del dating show Uomini e Donne. A quanto pare la scorsa settimana c’è stata una tremenda esplosione nella villetta di Anna e Carmine, coppia che si è formata nel Trono over.

I due vivono a Migliano, frazione di Lauro, comune in provincia di Avellino. Stando alle fonti diffuse su internet, l’ex dama si trova in ospedale e in gravissime condizioni. (Continua dopo la foto)

Uomini e Donne, Trono over: Anna e Carmine

Anna e Carmine vittime di un grave incidente

Tutti coloro che seguono il dating show di Maria De Filippi ricorderanno sicuramente due divertenti protagonisti del parterre senior. Stiamo parlando di Anna e Carmine. Quest’ultimi dopo un brevissimo periodo di conoscenza all’interno della trasmissione di Canale 5, decisero di lasciare insieme lo studio per vivere serenamente la loro relazione sentimentale lontano dalle telecamere.

Da un paio d’anni la coppia vive insieme in un’abitazione in provincia di Avellino. Ma la scorsa settimana, però, la villetta in questione si è squarciata a causa di una tremenda esplosione. L’ex cavaliere che si trovava in bagno si è ferito leggermente. Mentre ad avere la peggio è la compagna di vita che ha riportato numerose ustioni in tutto il corpo. L’ex dama del parterre senior di Uomini e Donne è ricoverata al Centro grandi ustionati dell’ospedale di Bari.

Una fuga di gas ha provocato una forte esplosione

Ma come è potuta accadere una tragedia del genere? Stando alle fonti diffuse, i due ex protagonisti del Trono over di Uomini e Donne sono rimasti feriti a causa di una fuga di gas che ha provocato l’esplosione.

Naturalmente questa notizia ha gettato nello sconforto tutti coloro che seguono quotidianamente il dating show di Maria De Filippi. Speriamo tanto che Anna possa superare questo brutto periodo e rimettersi al più presto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!