Adriana Volpe distrutta e a pezzi per ciò che le è successo, il dettaglio (Foto)

Adriana Volpe Mezzogiorno in Famiglia

Adriana Volpe distrutta e a pezzi

Adriana Volpe distrutta e a pezzi, ha ricevuto una lettera di richiamo dalla Rai dopo il lungo sfogo pubblicato qualche giorno fa su Instagram. (Continua dopo la foto)

Adriana Volpe, il duro sfogo alla Rai: 'Mi hanno lasciata sola contro Magalli'
Adriana Volpe, il duro sfogo alla Rai: ‘Mi hanno lasciata sola contro Magalli’

La conduttrice, legata all’azienda di Viale Mazzini dal 1996, non aveva preso bene la cancellazione di Mezzogiorno in Famiglia, il programma che conduceva insieme a Massimiliano Ossini.

La Volpe era approdata nella trasmissione dopo aver detto addio a I Fatti Vostri in seguito a forti contrasti con Giancarlo Magalli che erano emersi anche in onda con battibecco che, dalla tv, si era spostato anche sui social e ora è arrivato in tribunale.

Un post su Instagram

Dopo la cancellazione di Mezzogiorno in Famiglia, Adriana aveva scritto un lungo post in cui criticava la decisione della Rai. Un comportamento che ha spinto l’azienda a inviarle una lettera di richiamo.

“La cosa che più mi ha ferita – si è sfogata lei sulle pagine del settimanale Chi – è che quando ho provato a denunciare quello che stava accadendo, come risposta ho ricevuto una lettera di richiamo, con invito ad abbassare i toni e a evitare di parlare con la stampa”.

Il prossimo 9 luglio verranno presentati i nuovi palinsesti Rai e in tanti si chiedono se Adriana ci sarà. “Se quest’anno non dovessi più lavorare – ha commentato la Volpe -, che messaggio darà la Rai ai suoi dipendenti e all’opinione pubblica? Guardando la mia storia si capisce perfettamente che, se denunci, si corre il rischio di essere allontanati e, infine, lasciati a casa”.

‘Che messaggio dai?’

La Rai chiude Mezzogiorno in Famiglia e Adriana Volpe si sfoga su Instagram. La conduttrice non ha peli sulla lingua e, dopo essersi scontrata in passato con Giancarlo Magalli, ha deciso di commentare la chiusura del programma che conduceva con Massimiliano Ossini.

Un post al vetriolo in cui parla dello share degli altri format e del cachet di alcuni colleghi, chiedendosi come mai solo la sua trasmissione sia stata tagliata fuori dal palinsesto per volere di Carlo Freccero, nuovo direttore di Rai Due.