Carolyn Smith finisce di nuovo in ospedale: ecco cosa è successo alla giudice di Ballando con le Stelle (Foto)

Ballando con le Stelle

Carolyn Smith di nuovo in ospedale: ecco il motivo

Carolyn Smith è finita per l’ennesima volta in ospedale. L’affascinante giurata di Ballando con le Stelle, dopo il problema al braccio che era stato colpito da una trombosi, ha iniziato i cicli di chemioterapia per distruggere il cancro. L’ex coreografa l’ha chiamato sempre con un altro nome, ovvero l’intruso. Per fortuna Smith è una donna molto forte e coraggiosa, infatti ha vissuto questo calvario sempre col sorriso, tipo Nadia Toffa.

La giudice di Ballando con le Stelle inizia di nuovo le cure contro il tumore

A dare notizia dei nuovi aggiornamenti sulle condizioni di salute di Carolyn Smith è stata lei stessa attraverso un post sul suo profilo Instagram. Nello specifico l’ex coreografa ha condiviso uno scatto di lei all’interno dell’ospedale e al fianco dell’immagine questa didascalia:

“Ieri è andata bene e questa mattina ho il controllo per la trombosi. Poi si ricomincia alla fine di luglio”.

A quanto pare la giurata di Ballando con le Stelle ha iniziato una nuova terapia. Naturalmente sotto il post in questione oltre a migliaia di likes sono giunti tantissimo incoraggiamenti e attestati d’affetto da parte di coloro che la seguono sul social network. Ma Carolyn oltre a curarsi si sta occupando della realizzazione di alcuni progetti lavorativi, ovviamente l’argomento è il ballo. (Continua dopo il post)

Il progetto di Carolyn Smith

Nel nuovo numero del magazine di gossip Vero è contenuta una lunga intervista a Carolyn Smith. La donna ha riferito che la sensualità è un’attitudine: dipende molto dallo sguardo, dal modo di essere e, soprattutto, dalla voce.

Lei ha molto a cuore il tema della sensualità e, dopo essersi ammalata, per recuperare energia e sicurezza, ha creato la Sensual Dance Fit. In pratica si tratta di un progetto indirizzato a tutte le donne che vogliono trovare la loro sensualità, in seguito ad un’operazione chirurgica.

“E’ un’idea nata durante il mio percorso chemioterapico oggi ci sono più di 50 scuole in tutta Italia. Lo scorso maggio si è tenuto anche il primo convegno sul tema. Il mondo gira intorno alle donne ed è giusto prendersi cura di loro”,

ha concluso la donna.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!