Roberta Ragusa, il marito Antonio Logli inchiodato dal racconto della madre Giancarla Tabucchi

Roberta Ragusa
Antonio Logli innocente? Roberta Ragusa potrebbe essere viva

Speciale Quarto Grado dedicato al caso Roberta Ragusa 

Questa sera alle 21:30 su Rete 4, eccezionalmente andrà in onda una puntata di Quarto Grado dedicato al caso Roberta Ragusa.

In studio i conduttori Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero parleranno di questa complicata vicenda di cronaca in attesa del 10 luglio quando sarà Cassazione a scrivere la parola fine a questa storia. Ma di recente sono emerse delle intercettazioni che riguardano la signora Giancarla Tabucchi, la madre di Antonio Logli. Andiamo a vedere le ultime news.

Le intercettazioni su Giancarla Tabucchi, mamma del presunto assassini della Ragusa  

“Roberta da sola non sarebbe partita”,

lo ha detto Giancarla Tabucchi, la madre di Antonio Logli, il giorno seguente della scomparsa della nuora Roberta Ragusa, da Gello San Giuliano Terme. La donna non sapeva di essere intercettata da parte della Procura. La signora sperava, dicendolo al marito, che la madre dei suoi nipoti fosse ancora viva.

La Logli sembrava abbastanza preoccupata, sottolineando che non è riuscita a ottenere da suo figlio una risposta del tutto sincera quando gli ha chiesto se aveva un’amante. In quell’occasione il consanguineo non le confessò nulla, anche se dopo venne a galla di avere una storia con l’attuale compagna Sara Calzolaio. (Continua dopo la foto)

Caso Roberta Ragusa

Per i figli di Roberta Ragusa quest’ultima si sarebbe allontana da sola 

Sono trascorsi ormai sette anni da queste clamorose conversazioni, come riporta la rivista ‘Giallo’ che le ha pubblicate nel numero in edicola questa settimana. I genitori di Antonio Logli, oggi a un passo dalla sentenza di Cassazione, non si sono mai esposti. Anche Alessia e Daniele Logli, i figli di Roberta Ragusa sono convinti che la madre sia andata via volontariamente.

Mentre per le due Corti in due gradi di giudizio, tuttavia, la donna non se n’è andata ma è stata inseguita e uccisa dal consorte Antonio Logli, che si sarebbe poi disfatto del corpo senza vita, per simulare l’allontanamento volontario.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!