Filippo Magnini ha rischiato la vita, ecco cos’è successo (FOTO)

Filippo Magnini

Filippo Magnini ha rischiato la vita

Filippo Magnini ha rischiato la vita. Il bel pesarese, in vacanza in Sardegna con Giorgia Palmas, è stato protagonista di un rocambolesco salvataggio in acqua. L’ex nuotatore infatti ha salvato un bagnante che stava annegando,mentre si trovava a Cala Sinzias, fra Costa Rei e Villasimius, in provincia di Cagliari. Il 37enne e l’ex velina stavano facendo il bagno nelle acque turchesi quando si sono accorti che qualcosa non andava. (Continua dopo la foto)

Filippo Magnini

Un uomo, che era entrato in mare per recuperare un cigno gonfiabile sospinto dal vento, era in evidente difficoltà. I soccorsi sono stati immediatamente allertati e i bagnini sono saliti sul gommone per raggiungere il bagnante in pericolo, ma Magnini è stato più veloce.

Un gesto esemplare

Il campione del mondo dei 100 metri stile libero ha raggiunto nuotando l’uomo e l’ha tratto in salto, evitando il peggio.

“Era in grande difficoltà – ha spiegato Magnini -: a un certo punto si è spaventato, si è bloccato e ha bevuto un po’ d’acqua. Quando l’ho raggiunto non riusciva neppure a parlare: non era facile caricarlo sul gommone, così l’abbiamo disteso sul materassino di altri bagnanti”.

L’uomo, portato in spiaggia dall’ex nuotatore, è stato soccorso dai medicie trasportato via in ambulanza, mentre Magnini e la Palmas, dopo essersi accorti che stava meglio, sono tornati sotto il loro ombrellone. “Ho fatto quel che dovevo” ha risposto lo sportivo ai familiari e gli amici del bagnante in pericolo che lo ringraziavano.

Chi è Filippo Magnini?

Filippo nasce il 2 febbraio del 1982 sotto il segno dell’Acquario a Pesaro. Fin da giovane comincia a dimostrare una grande passione per lo sport e principalmente per il nuoto, e così incomincerà la sua avventura, supportato da mamma Silvia e papà Gabriele.

Così, dopo aver provato diverse discipline tra cui basket, calcio e tennis, si iscrive nella squadra Pesaro Nuoto e poi, dopo essersi trasferito a Torino per i suoi studi, cambia la sua specialità nello stile libero. Una scelta sicuramente azzeccata la sua, visto che a soli 20 anni, nel 2002, è già sul podio dei campionati italiani. Sarà l’inizio di una delle carriere più prolifiche di sempre, coronata da record, titoli e traguardi incredibili. Nel 2017, poi, arriverà la decisione di lasciare il nuoto a livello agonistico.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Franco Cellini: