Maurizio Sarri fa una richiesta inaspettata alla Juventus, ecco la verità (FOTO)

Maurizio Sarri fa una richiesta inaspettata alla Juventus

Maurizio Sarri fa una richiesta inaspettata alla Juventus. Il mercato bianconero non si fermerà all’acquisto del difensore dell’Ajax De Ligt: Paratici ha in serbo altri due colpi di altissimo livello per alzare ulteriormente la rosa a disposizione di Sarri e accontentare Cristiano Ronaldo. Ecco la lista dei papabili top player. (Continua dopo la foto)

L’attaccante brasiliano del City, protagonista in Coppa America, è l’ultimo grande nome in ordine di tempo accostato ai bianconeri. E’ una prima punta in grado di aprire gli spazi per Ronaldo, e le incomprensioni con Guardiola potrebbero spingerlo verso l’addio. Il ritorno di Pogba è il sogno mai nascosto dei dirigenti bianconeri e di milioni di tifosi juventini. La Vecchia Signora, che può contare sull’appoggio dell’agente Mino Raiola, deve però accontentare le altissime richieste dello United e battere la concorrenza del Real.

Un mercato in fermento

Secondo i giornali inglesi, lo United avrebbe sorprendentemente offerto a Juventus e Napoli il bomber belga a dispetto dell’Inter, che ha trovato l’accordo con il giocatore ma non ancora quello con i Red Devils. Nonostante il muro della Fiorentina, i bianconeri non mollano la stella azzurra, ma aspettano che il giocatore prenda una posizione chiara sul suo futuro. La situazione dell’ex capitano dell’Inter è sempre più intricata: i nerazzurri non lo vogliono più ma preferirebbero che si trasferisse all’estero o al Napoli. Lui e Wanda Nara continuano invece a preferire la Juventus. Lo scambio con Dybala è però improbabile.

La trattativa per il rinnovo del contratto con la Roma si sta trascinando da troppo tempo, la Juventus pensa ad uno scambio stellare con Higuain. Il serbo è un’alternativa di lusso in caso non andasse in porto l’affare Pogba, ma le concorrenti per la stella della Lazio sono tante. Non è mai tramontato in casa Juve il nome di Isco, ormai separato in casa al Real e sicuro partente dai blancos.

Chi è Maurizio Sarri?

Napoletano doc, Maurizio Sarri è nato il 10 gennaio 1959, sotto il segno del Capricorno. Cresciuto a Castro, provincia di Bergamo, si è poi trasferito con la famiglia a Faella, nei pressi di Arezzo. Il padre, Amerigo Sarri, era un operaio gruista, e lui ha trascorso un primo percorso professionale in banca, accostando al suo lavoro la passione per il calcio giocato (è stato un calciatore dilettante). Nel 1999 ha scelto di dedicarsi alla sola carriera di allenatore.

Dopo aver cominciato da piccole realtà nel 1990 (Stia, Faellese, Cavriglia, Antella, Valdema) nel 1999 passa al Tegoleto, sedendo poi in altre panchine (Sansovino e Sangiovannese). Arriveranno poi piazze più importanti come Pescara, Arezzo, Avellino, Verona e Perugia, ma ancora l’allenatore vive piccole parentesi intervallate da successi ed esoneri, vittorie e sconfitte. Nel 2010 passa al Grosseto, poi nel luglio dello stesso anno va al Sorrento, finché, nel 2012, firma il contratto con la squadra della svolta: l’Empoli. Il primo anno, dopo una falsa partenza, la squadra arriva quarta, qualificandosi per il playoff per la Serie A.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!