Mariano Di Vaio parteciperà al Grande Fratello Vip 4? La verità (FOTO E VIDEO)

Mariano Di Vaio

Mariano Di Vaio parteciperà al Grande Fratello Vip 4?

Mariano Di Vaio parteciperà al Grande Fratello Vip 4? Sui social impazza l’idea che, il re degli influencer potrebbe approdare nella casa di Cinecittà. Al momento non ci sono fonti attendibili sia per smentire che per confermare. Una cosa è certa, sarà di nuovo papà. L’influencer e la moglie Eleonora Brunacci aspettano il terzo figlio. Il primogenito Nathan Leone, è nato nel novembre 2016. Leonardo Liam, secondogenito, invece è venuto al mondo nel giugno 2018.

E adesso i quattro hanno annunciato l’arrivo del terzo figlio – top secret ancora il sesso – mostrando tutti e quattro il ventre nudo via Instagram. «Guardate le nostre pance», ha scritto l’influencer da 6 milioni di follower. (Continua dopo la foto)

E ancora: 

«La nostra famiglia sta crescendo velocemente! Sta arrivando un altro piccolo pasticcino. 

Ho sempre sognato di avere una grande famiglia e ci sentiamo davvero fortunati!». Immancabile l’hashtag di famiglia: #MdvFamily. 

Umiltà e determinazione

Con i suoi 6 milioni e 300 mila follower solo su Instagram, Mariano è l’influencer più potente d’Italia dietro Chiara Ferragni (11,7 milioni), e tra gli «instaboys» – bei ragazzi del mondo della moda, del lusso, degli sport estremi – è secondo solo a Nick Bateman da Miami. (Continua dopo il video)

Che due anni fa lo staccava di un milione di seguaci, oggi ne conta «solo» 500 mila in più, molte ragazzine. Invece «Mariano è più appetibile per i marchi del lifestyle maschile: al 60 per cento è seguito da un target di uomini tra i 25 e i 35 anni».

I numeri contano

I numeri non sono tutto, ma sono importanti: ogni giorno il suo team li analizza. In ufficio su una parete si incollano le foto in ordine di engagement, se si risale a quella che ha ottenuto più like su Instagram, oltre 500mila, appare un cagnolino in un’auto. Lo faccio notare. «Non è aggiornato», mi dicono. «E poi gli animali piacciono sempre sui social». Mentre mentalmente cerco di moltiplicare i «mi piace» che potrebbero derivare da una foto di Mariano che accarezza un cane, mi spiegano che non è così facile. Dietro a ogni scatto c’è uno studio complesso e soprattutto non si monetizza più il singolo post.

Con i brand, di solito, si chiudono grosse campagne di comunicazione, che mostrino molto poco il prodotto da vendere, come piace ora, fare storytelling. Le entrate sono da capogiro. E non si limitano all’attività pubblicitarie sui social, per cui Mariano è impegnato con circa cinque, sei post alla settimana, ma anche al sito di e-commerce NoHowstyle che vende i marchi del lusso più il suo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!