Meteo per Sabato e Domenica: calo drastico delle temperature, ecco dove (FOTO)

Meteo per Sabato e Domenica

Meteo per Sabato e Domenica prevede un vortice russo che farà il suo ingresso sull’Italia. Scopriamo subito quali sono conseguenze e dove sono previste le precipitazioni più intense. (Continua dopo la foto)

maltempo
Maltempo meteo

Dando uno sguardo allo scacchiere europeo possiamo vedere una vastissima area depressionaria presente tra Russia e Penisola Scandinava ricolma di aria fresca ed instabile. A partire dalla giornata di Venerdì 12 Luglio questo vortice si sposterà rapidamente verso l’Europa Sud Orientale investendo quindi anche l’Italia portando temporali talvolta anche molto violenti.

Sabato e Domenica

Il Meteo nel weekend non sarà poi così scontato, scopriamolo insieme:

SABATO 13 Luglio: rapido peggioramento delle condizioni meteo in particolare sulle regioni adriatiche con aumento della nuvolosità e primi rovesci già in tarda mattinata tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. Col passare delle ore ci aspettiamo un’intensificazione del maltempo che colpirà la Romagna, le Marche, l’Abruzzo e il Molise. Prestare attenzione perché visti i forti contrasti termici e la tanta energia potenziale in gioco non escludiamo la formazione di imponenti celle temporalesche in grado di scaricare al suolo ingenti quantità sotto forma di NUBIFRAGI, GRANDINE e FORTI COLPI DI VENTO. Qualche temporale isolato potrebbe spingersi anche sulla Toscana, Umbria e Lazio interno (anche Roma potrebbe essere coinvolta).

DOMENICA 14 Luglio: al primissimo mattino sono previsti forti TEMPORALI sulla Puglia accompagnati da grandinate ed intensi venti da Nord Est che faranno calare sensibilmente le temperature. Poi, nel corso del pomeriggio e della sera i rovesci si estenderanno anche alla Calabria (specie lato tirrenico) e fino al messinese. Sul resto del Paese invece tempo in miglioramento con prevalenza di SOLE e solo poche nubi di passaggio.

L’Estate è già finita?

L’Estate è stata ferita ed è come abbia subito un vero e proprio BLOCCO. Da giorni il nostro Paese è interessato da temporali, grandinate e fenomeni estremi. La causa è il transito di aria fresca su un suolo rovente con tassi di umidità tipici dei paesi tropicali. E potrebbe essere proprio questa la tendenza per le prossime settimane estive, fino alla fine della stagione. La situazione paventata dalle mappe in nostro possesso emesse dal maggiore centro di calcolo europeo ECMWF, confermano una seconda parte dell’Estate completamente diversa da quella vissuta fino a qualche giorno fa, per diversi fattori.
Innanzi tutto una delle cause principali è il flusso Atlantico.

In quest’Estate, rispetto a quanto dovrebbe succedere nel mesi più caldi, è molto più basso rispetto alla norma. Questo significa che le perturbazioni atlantiche cariche di umidità e pioggia riescono a raggiungere con molta facilità l’Europa Centrale e anche il Nord Italia che spesso si ritrova a fare i conti con temporali e cattivo tempo. La latitudine delle correnti atlantiche molto più basse rispetto alla norma tiene lontani i ruggiti africani che avranno non poche difficoltà a raggiungere l’Italia. Per questo ci aspettiamo probabilmente delle fasi di bel tempo caratterizzate sopratutto dall’Anticiclone delle Azzorre che ci regalerà tregue soleggiate e non eccessivamente calde, anche se brevi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!