Grande paura per Le Iene di Nadia Toffa, conduttore ricoverato in ospedale: ecco cosa è successo (Foto)

Le Iene Show

Matteo Viviani finisce in ospedale

Il conduttore de Le Iene Show, Matteo Viviani è stato costretto a correre in ospedale per via di una febbre molto alta. A rivelare il tutto ci ha pensato il collega di lavoro di Nadia Toffa attraverso una clip postata sul suo profilo Instagram.

Un paio di giorni fa la iena si era mostrata all’interno di una struttura ospedaliera facendo preoccupare tutti coloro che lo seguono sui social network. Ma cosa gli è successo di preciso? A quanto pare Matteo Viviani ha deciso di organizzare una raccolta fondi per l’associazione Meter. In pratica si tratta di una onlus che si occupa di aiutare i bambini vittime di abusi sessuali, vittime di pedofilia e di pedopornografia, disagi di cui in maniera molto frequente si è occupato l’inviato nello storico programma d’approfondimento di Italia 1. (Continua dopo la foto)

Il conduttore de Le Iene Show si è preso un virus gastrointestinale

A quanto pare il percorso in solitario di Matteo Viviani è andato avanti senza sostare in hotel lussuosi e ristoranti. In pratica il conduttore de Le Iene Show si è gettato a capofitto nel deserto per raggiungere il suo scopo. E proprio all’interno della sua tenda, il collega di Nadia Toffa ha preso molto freddo che in pochissimo tempo si è preso una bella febbre alta. Dopo essersi preso un antidolorifico, il giorno seguente Viviani ha intrapreso ancora una volta il suo viaggio. Matteo, però, ha avuto una ricaduta e per questo motivo si è recato in una struttura ospedaliera. E proprio lì la iena ha scattato la foto che ha fatto spaventare i follower.

“PICCOLO PIT STOP TECNICO RAGAZZI… NON PREOCCUPATEVI, NON MORIRÒ. POI VI SPIEGO, GIURO!”,

ha scritto l’uomo a corredo dell’immagine in questione. Subito dopo la iena ha pubblicato anche un video dove spiega di aver beccato un virus gastrointestinale.

“ECCO LE DOVUTE SPIEGAZIONI… INSOMMA VIVIANI, SEI UNA SEGAAAAAA!!! “,

ha concluso Viviani sul suo account Instagram. Ecco il post:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!