Sophia Loren torna sul set: nuovo film in lavorazione

Sophia Loren torna sul set: nuovo film in lavorazione
Sophia Loren torna sul set: nuovo film in lavorazione

Sophia Loren (85 anni) icona del cinema italiano, non pensa minimamente a ritirarsi dal mondo dello spettacolo. La diva di origini partenopee è tornata sul set del film “La vita davanti a sé”, lungometraggio tratto dal romanzo dell’autore lituano (naturalizzato francese) Romain Gary.

La Loren, nonostante l’età avanzata, dimostra conservare tutte quelle caratteristiche attoriali che l’hanno resa celebre a livello internazionale. Come dimenticare la sua storica performance ne “La Ciociara” di Vittorio De Sica, oppure in “Una giornata particolare” di Ettore Scola? Qui di seguito tutte le informazioni sul nuovo lavoro della Loren.

Sophia Loren: informazioni su “La vita davanti a sè”

“La vita davanti a sè” film in cui vedremo il ritorno di Sophia Loren sulle scene, è tratto da un romanzo del 1975 del geniale Romain Kacew (vero nome di Romain Gary). La pellicola, diretta da Edoardo Ponti (45 anni, figlio di Sophia e dell’indimenticabile Carlo) racconta la storia di una donna sopravvissuta alla Shoah, che si lega ad un giovane senegalese, di cui si prenderà cura divenendo una figura materna per il ragazzo. Il lungometraggio, come leggiamo dal sito ufficiale della Comunità ebraica di Milano, promette di riservare agli spettatori “emozioni molto molto forti”.

Per quanto riguarda l’autore del romanzo originale, possiamo dire che il maestro Romain Gary visse solamente 66 anni, ma nel suo arco vitale fu autore abbastanza prolifico. Sono in tutto 20 le opere scritte dalla sua penna, trasposte cinematograficamente da grandi registi che le resero capolavori assoluti. Con la partecipazione a “La vita davanti a sé”, Sophia Loren dimostra la sua vicinanza nei confronti della cultura ebraica.

Un aspetto trasandato

Sull’ultimo numero di Grand Hotel è stata pubblicata una foto proveniente dal set de “La vita davanti a sé”. In essa è possibile vedere una Sophia Loren trasandata, invecchiata e sulla sedia a rotelle. L’attrice è stata immortalata in tali “condizioni” qualche settimana fa nei pressi del mercato del pesce di Bari. Nessun decadimento fisico reale, ovviamente, poiché si tratta di un nuovo “look” dovuto ad esigenze sceniche.

Come leggiamo da Grand Hotel, quando la Loren si è alzata dalla sedia a rotelle per salutare fan e curiosi, conservava tutta la classe e l’eleganza che da sempre la contraddistinguono, nonostante l’aspetto sciatto del momento. Dobbiamo tuttavia precisare che non è la prima volta che “La vita davanti a sé” viene portata sul grande schermo. La prima trasposizione cinematografica del romanzo di Romain Gary risale al 1977 per la regia di Simone Signoret. La pellicola vinse l’oscar come miglior film straniero.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!