Grave lutto per Caterina Balivo, il messaggio struggente su IG: ‘Ogni tanto veglia su di noi…’ (Foto)

Il padre del Commissario Montalbano ha lasciato questa terra

L’Italia intera ha perso un grande artista. Purtroppo alcune ore fa è venuto a mancare Andrea Camilleri, lo scrittore siciliano che ha dato vita al Commissario Montalbano. Qualche settimana fa l’uomo era stato ricoverato in gravissime condizioni in ospedale, ma negli ultimi tempi le sue condizioni erano stazionarie.

Mercoledì, invece, è giunta la triste notizia che ha gettato un velo di malinconia a tutti. Naturalmente la scomparsa del siciliano ha mobilitato tutti i personaggi dello spettacolo e non che hanno deciso di ricordalo sui social.

Caterina Balivo ricorda la scomparsa dello scrittore Andrea Camilleri 

Tra questi anche Caterina Balivo che per il momento si trova in vacanza a Capri. La conduttrice di Vieni da me lo ha voluto ricordare con un post sul suo account IG. Nello specifico ha messo una foto di Andrea Camilleri seduto su una poltrona mentre sorride. Al fianco della tenera immagine, l’artista partenopea ha scritto il seguente messaggio:

“Riposa in pace mitico maestro di scrittura,di sceneggiatura, di vita. Ogni tanto veglia su di noi dall’Alto e aiutaci a fare meno errori possibili.
#andreacamilleri 🙏”.

Naturalmente l’iniziativa della donna è stata apprezzata moltissimo da coloro che la seguono sul social, infatti sono giunti migliaia di likes e tantissimo commenti di condoglianze. (Continua dopo il post) 

Chi era Andrea Camilleri? 

Lo scrittore siciliano Andrea Camilleri è deceduto oggi all’età di 93 anni dopo aver trascorso l’ultimo periodo della sua vita ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Santo Spirito della Capitale. Nel 1947 ha pubblicato i racconti di terza pagina sui quotidiani L’Ora di Palermo e L’Italia socialista di Roma.

Inoltre alcune delle sue poesie sono state inserite da Giuseppe Ungaretti. Nel 1954 ha vinto un concorso in Rai ma vi è entrato solo tre anni dopo perché, dice lui, è comunista. Il successo letterario di Camilleri è arrivato solo nel 1994 quando ha pubblicato La forma dell’acqua, il primo libro giallo che vede come protagonista il Commissario Montalbano, poi trasformata anche in fiction.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!