Grave lutto per Barbara D’Urso, lo straziante messaggio su IG: ‘Eravamo amici già a 17 anni…’ (Foto)

Una tromba d'aria spaventa Barbara D'Urso

Grave lutto nel mondo dello spettacolo: è morto Luciano De Crescenzo 

Dopo la scomparsa dello scritto agrigentino Andrea Camilleri che si è spento mercoledì mattina, nella giornata di giovedì 18 luglio 2019 è morto un altro grande della musica e dello spettacolo italiano.

Stiamo parlando di Luciano De Crescenzo, un’artista poliedrico che era originario di Napoli. Come accade ogni volta, gran parte dei personaggi vip lo hanno voluto ricordare sui social network, tra cui anche Barbara D’Urso. Ma andiamo a vedere nello specifico come lo ha ricordato la conduttrice di Pomeriggio Cinque.

Il ricordo social di Barbara D’Urso 

La morte di Luciano De Crescenzo ha scosso il mondo dello spettacolo anche se l’artista partenopeo non era proprio giovanissimo. Anche la conterranea Barbara D’Urso lo ha voluto ricordare con un post sul suo account Instagram. Nello specifico la conduttrice Mediaset ha condiviso uno scatto risalente a diversi anni fa mentre era in compagnia del compianto Maestro. Stando alle parole di Lady Cologno, il loro rapporto d’amicizia durava da parecchi decenni. Nella foto in questione entrambi sono abbastanza sorridenti. Accanto all’immagine Carmelita ha scritto questo messaggio molto commovente:

“Avevo 17 anni e già eravamo amici, amici, amici. Intelligente, coltissimo, autoironico, divertente. Ciao Luciano ❤️ #amiciziavera #nostalgia #gliartistinonmuoionomai”.

Saputo della morte di De Crescenzo, i follower di Barbara si sono precipitati sul social network per lasciare un like e fare le condoglianze alla famiglia. Ovviamente il pensiero della D’Urso è stato condiviso da altri vip sui propri profili Facebook e IG. (Continua dopo il post)

Chi era Luciano De Crescenzo? 

Luciano De Crescenzo era un artista poliedrico, infatti era uno scrittore, regista, attore e conduttore televisivo: Era nato 90 anni fa a Napoli e dalla scorsa settimana era ricoverato in ospedale. Il Maestro soffriva da tempo di una patologia neurologica degenerativa e le sue condizioni di salute erano molto precarie.

A quanto pare morte è dovuta ad una polmonite. De Crescenzo lascia un’eredità immensa fatta di oltre 50 libri, 18 milioni di copie vendute in tutto il mondo, di cui 7 milioni solo in Italia. Ma Luciano era anche un grande attore interpretando in delle pellicole indimenticabili. Una su tutte ‘Sabato domenica e lunedì’.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!