Uomini e Donne: un tentatore di Temptation Island è il nuovo tronista (Foto)

Uomini e Donne: il possibile nuovo tronista

Tra circa un mese nello studio 6 dell’Elios in Roma verranno registrate le prime puntate di Uomini e Donne. Qualche ora fa, quindi, è stato svelato il nome del possibile nuovo tronista del Trono classico.

Secondo quanto riportato da una pagina Instagram, Maria De Filippi e il suo gruppo d’autori avrebbero puntato su un tentatore della attuale edizione di Temptation Island. Non è una novità una decisione del genere, infatti in passato è accaduto più volte. Ad esempio Paolo Crivellin, Claudio D’angelo e Altri. Quindi sembra che Raffaella Mennoia abbia puntato tutto su Alessandro Cannataro. Quest’ultimo non è estraneo al mondo della televisione, infatti in passato ha corteggiato Sara Affi Fella.

Chi è Alessandro Cannataro?

Alessandro Cannataro è un 24enne e vive a Milano. La sua professione è calciatore e nella sua carriera ha giocato in diversi club di categorie differenti. Addirittura parla tre lingue, ha un diploma da geometra e da ragazzino ha giocato nelle giovanili dell’Inter.

Successivamente ha fatto il calciatore in Inghilterra, ma poi si è dovuto fermare per un brutto infortunio alla caviglia. Grazia al suo lavoro il nuovo possibile tronista di Uomini e Donne ha girato il modo, ad esempio ad Hong Kong dove ha vissuto per qualche tempo. Il suo grande sogno è quello di aprire un giorno una boutique di scarpe.

A quanto pare in passato non è stato proprio fortunato con l’amore, infatti ha dovuto fare i conti con un tradimento. Attualmente è a Temptation Island 6 ma non ha avuto nessun avvicinamento con delle fidanzate. (Continua dopo il post)

Uomini e Donne: gli altri nomi candidati a tronista

Mentre per quanto riguarda gli altri possibili tronisti, sul web da settimane circolano diversi nomi. Il più quotato è quello dell’ex corteggiatore Antonio Moriconi. Poi in lizza c’è pure Giulio Raselli, attualmente tentatore a Temptation Island 2019. Al momento, però, non c’è nessuna conferma di questi nomi da parte degli addetti al lavoro.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!