Gerry Scotti fiume in piena: “Fatele vedere, mica c’è da vergognarsi?”

scotti
Gerry Scotti e il divorzio dalla moglie

Nell’ultima puntata di Caduta Libera, il gioco televisivo pre serale di Canale 5, lo storico volto di Mediaset si è lasciato andare a delle dichiarazioni che non sono di certo passate inosservate. L’amatissimo conduttore, infatti, a proposito di una domanda sui “prigionieri”, ha sollevato un’accesa polemica che ha scatenato reazioni contrastanti. Il presentatore ha infatti dichiarato di non trovare affatto giusto che, al momento della cattura di alcuni delinquenti non vengano fatte vedere le manette.

Fate vedere che gliele avete messe. Mica dobbiamo vergognarci?

La affermazioni hanno subito raccolto l’entusiasmo del pubblico in studio, che ha accompagnato le sue parole con uno scrosciante applauso e cenni di consenso. Peccato però, che Genny abbia dimenticato che esiste una legge che regolamenta il divieto di pubblicazione di immagini con persone ammanettate, così come sancito dall’articolo 114 del codice di procedura penale.

La delusione inferta alla moglie

Gerry Scotti ha avuto una promozione dalla sua rete. Caduta Libera è stato infatti prorogato e il conduttore sarà alle prese per tutta l’estate con il game show tanto amato e seguito dal pubblico. Una sfida, ma anche una responsabilità. Il conduttore ha infatti dichiarato di non aver mai pensato a questa opportunità, arrivata come un fulmine a ciel sereno ed accettata di buon grado.

L’unico rimorso è per la moglie Gabriella Perino, l’architetto con cui vive un legame da più di quindici anni. Questa nuova avventura gli sta portando via molto tempo. Anche se Gerry già sa come farsi ripagare: ha infatti organizzato una romantica fuga di tre giorni in compagnia della consorte, in occasione del compleanno di quest’ultima.

La sfida con Marco Liorni

Possiamo dire che Marco Liorni si è rivelato essere la vera sorpresa (ma non c’erano dubbi sulla sua professionalità) di questa estate dopo il clamoroso trionfo di Italia Si. Il giornalista, approdato a Reazione a Catena, sta portando a casa consensi e successi, cimentandosi per la prima volta assoluta nella conduzione di un quiz televisivo. Il pre serale della rete ammiraglia sta infatti registrando ottimi ascolti, battendo addirittura il veterano Scotti.

Intervistato recentemente dal settimanale Nuovo il conduttore si è dichiarato felice e soddisfatto dell’andamento dello show, confessando di aver avuto anche inizialmente il timore del raffronto con i suoi predecessori (molto forte è il ricordo, anche per i telespettatori, dell’indimenticabile Fabrizio Frizzi) e di avvertire la paura di poter in qualche modo rovinare una trasmissione così bella e seguita, che in tanti anni ha fidelizzato il suo pubblico sempre più attraverso un lavoro certosino e instancabile.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!