Mara Venier e la rivalità con Barbara d’Urso: “Così stavano le cose”

Mara Venier
Mara Venier

Mara Venier commenta la presunta rivalità con Barbara d’Urso: hanno provato a farle litigare ma non ci sono riusciti

È forse davvero il caso di cantare vittoria: tra Barbara d’Urso e Mara Venier sembra essere tornato il sereno, dopo le tensioni scoppiate nella battaglia per gli ascolti durante l’ultima stagione televisiva. Proprio la Zia Mara racconta ai microfoni di Leggo come sia tornata l’armonia. Loro sono, non erano, amiche: una trasmissione non può compromettere un’amicizia vera. Sono state dirimpettaie e:

“C’è stata qualche polemica ma ha fatto gioco a tutti”

Comunque tra donne, già abbastanza isolate, occorre rispetto, quando c’è quello c’è tutto. Entrare in competizione per Mara Venier è stupido, sono donne che hanno costruito da sole la loro fortuna e, ognuna a modo suo, possiedono talento. Non sono più bambine, perciò sanno fare qualcosa se sono ancora dove sono. Hanno provato in ogni maniera a farla litigare con “Carmelita”, invano.

Amicizia pluriennale

Mara Venier ha fatto incetta di ascolti la domenica pomeriggio, senza dunque sacrificare per questo un’amicizia pluriennale. A valerle il consenso popolare crede sia stata la sua spontaneità e il fatto che parlasse come si fa tra amici in salotto. Ci ha messo cuore, passione e pure tanta fatica.

Quella da poco conclusa Mara ritiene sia stata la sua Domenica In migliore, perché del riscatto personale. Magari necessitava di chiudere il cerchio in un determinato modo, anche se non pensava gli avrebbero concesso di ritrovarsi lì con loro.

Mara Venier a La Porta dei Sogni: “Non ho saputo dire di no”

Alla Venier hanno inoltre offerto la guida di una nuova trasmissione in prima serata, La Porta dei Sogni. Sulla prossima avventura confessa di essersi sentita all’inizio preoccupata e di aver perciò gentilmente declinato l’invito. In tal senso, Mara Venier si dice piuttosto atipica, infatti le sue colleghe vorrebbero sempre ottenere maggiore spazio, mentre Mara va a sottrazione, le bastava Domenica In e invece, nel momento in cui hanno tenuto una riunione con tutti gli autori, ha compreso che il format era perfetto per lei.

Un programma autentico basato sui sentimenti, in onda per tre puntate. E sul perché una consumata professionista dello spettacolo dovrebbe sentirsi inadatta, dà ancora una volta lezione di umiltà. Si considera, infatti, una da pomeriggio, è la zia a cui piace sedersi a parlare con gli amici, poi, invece, si è innamorata del progetto e non ha saputo rifiutare. Come non ha saputo rifiutare la Radio, un’ora al giorno su Radio Due.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!