Nuova umiliazione social per Elena Santarelli: ‘Sei uno scheletro, abbuffati di colesterolo…’ (Foto)

Elena Santarelli di nuovo nel mirino degli haters

Elena Santarelli è finita ancora una volta nelle grinfie dei leoni da tastiera che come un orologio svizzero si sono presentati puntualmente appena la soubrette ha pubblicato un post.

Qualche ora fa la moglie di Bernardo Corradi ha postato uno scatto sul suo profilo Instagram dove si mostra in costume. La donna, infatti, sta trascorrendo qualche giorno di vacanza a Ponza col marito e i suoi due figli. Gli haters, però, le hanno detto di essere troppo magra.

Non è la prima volta che la donna riceve delle critiche del genere. La diretta interessata ha spiegato più volte che lei fa una giusta alimentazione e la sua forma fisica è dovuta forse al forte stress accumulato per via della malattia che aveva il figlio Giacomo. Un tumore cerebrale che per fortuna è stato debellato. Nonostante le giustificazioni Elena continua ad essere insultata sui social.

La soubrette laziale accusata di essere troppo magra

“Ti invito a fare un giro in Emilia, patria del colesterolo. Forse saresti ancora più bella”,

ha scritto un hater sotto la foto di Elena Santarelli in costume. Quest’ultima, però, ha deciso di replicare così:

“Tu, nella patria ‘del vivi e lascia vivere’. La puoi trovare anche dentro di te… zero km”.

Quindi in difesa della soubrette laziale è intervenuta una sua vera seguace scrivendo che quest’ultima ha bisogno di tempo per mettere su qualche chilo dopo quello che ha passato col figlioletto Giacomo. Il dibattito con i suoi odiatori si è concluso in questa maniera:

“Non devi rispondere, l’ho già detto più volte. Se il concetto non è arrivato al cervello non è un problema mio. Pensa se ingrassavo cosa mi avrebbero detto. Lasciamo perdere e godiamo della vita ora”.

(Continua dopo il post)

Elena Santarelli e le iniziative contro il cancro 

In questi ultimi due anni Elena Santarelli è stata molto attiva sul suo account IG, in particolare quando ha reso pubblica la malattia del figlio Giacomo. Iniziativa che ha trovato la solidarietà da parte dei veri follower, mentre gli haters l’hanno accusata di commiserazione e di usare il figlio per farsi pubblicità. Accuse pesanti e molto cattive.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!