Heather Parisi soffre di una particolare malattia: costretta a chiudersi nei negozi

Heather Parisi si confessa al Corriere della Sera

Il 2019 è un anno abbastanza particolare per Heather Parisi. Infatti l’ex soubrette compie ben 40 anni di carriera costellati di grandi successi e che l’hanno resa famosa in tutto il mondo. Per festeggiare questo importante traguardo, l’ex ballerina ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera.

Confessioni che nessuno si aspettava e che ha lasciato a bocca aperta coloro che la seguono sui social. Da diversi anni la Parisi si è dedicata esclusivamente alla sua famiglia mettendo da parte la sua carriera. La showgirl vive dall’altra parte del mondo, ovvero a Tokyo insieme al consorte Umberto Maria Anziolin e i loro due gemelli Elizabeth e Dylan.

La soubrette americana soffre di agorafobia, ossia il terrore di stare negli spazi aperti e affollati

Circa quattro decenni fa Heather Parisi ha lasciato gli Stati Uniti per trasferirsi nel Bel Paese. Qui negli Anni Settanta ha trovato il successo grazie a Pippo Baudo che l’ha voluta nelle sue trasmissioni Rai. Ma inizialmente la sua carriera ha riscontrato alcune difficoltà per il suo accento americano e il suo aspetto angelico. In pratica la donna si sentiva come un extraterrestre.

“Venivo guardata come un’aliena, forse per via degli occhi azzurri o per via dei capelli lunghi fino al sedere, per la mia esuberanza o per il mio accento. Questo mi faceva sentire ammirata e mi affascinava”,

ha confidato la soubrette al Corriere della Sera. Ma le confessioni non sono terminate qui. Infatti la Parisi ha rivelato anche di aver avuto dei problemi di salute, ossia di soffrire di agorafobia:

“Ero inseguita in continuazione e per sfuggire all’abbraccio troppo caloroso dei fan dovevo nascondermi nei negozi: soffro di agorafobia e la folla mi mette paura“.

La rivalità di Heather Parisi con Lorella Cuccarini

Negli ultimi anni Heather Parsi ha attirato l’attenzione dei media su di sé per la rivalità con l’ex collega Lorella Cuccarini.

Tra le due donne è evidente che non scorra buon sangue. La rivalità è nata quando entrambe lavoravano a Nemica Amatissima su Rai Uno. Ora, invece, la gran parte dei battibecchi avviene via social.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)